A- A+
Cronache
Morandi, prescrizioni già nel 2023. Scoperti 2 progetti: "Strage evitabile"

Morandi, prescrizioni già nel 2023. Trovati 2 progetti: "Strage evitabile"

La tragedia del Ponte Morandi, costata la vita a 43 persone, poteva essere evitata. Ne sono convinti gli inquirenti, che tra le migliaia di carte sequestrate hanno trovato anche due progetti, che se fossero stati messi in atto avrebbero salvato il viadotto. Dall’atto d’accusa della Procura di Genova - si legge sul Corriere della Sera - si evince che sarebbe bastato poco per salvare le vittime del crollo. L’indice è qui puntato su dirigenti, manager e tecnici di Autostrade per l’Italia (Aspi) e Spea che dovevano gestire, sorvegliare e riparare il ponte. «Ma sono responsabili anche tutti coloro che in Anas e nel ministero delle Infrastrutture non hanno garantito la vigilanza su di loro... E chi, chiamato a esaminare il progetto di ristrutturazione, ha omesso di comunicare le condizioni di impressionante degrado in cui versava il viadotto».

In tutto - prosegue il Corriere - fa 59 imputati, per i quali i pubblici ministeri hanno chiesto il processo firmando una richiesta di 2.260 pagine. L’udienza preliminare, nella quale il giudice deciderà se e quando rinviarli a giudizio, inizierà il 15 ottobre e dovrebbe terminare in dicembre. Il documento della Procura si chiude con una sorta di SOS. Si tratta di una scaletta in ordine cronologico che mette in guardia sul rischio prescrizione dei vari reati che vengono contestati. Dal 2023 inizieranno a saltare le omissioni d’atti d’ufficio, dal 2024 la frode informatica, dal 2026 gli omicidi e le lesioni colpose, nel 2031 l’attentato alla sicurezza dei trasporti... I primi reati, minori, sono destinati a cadere. È infatti difficile che si possano celebrareitre gradi di giudizio entro il 2024.

Commenti
    Tags:
    ponte morandimorandistrage morandiponte genova crollatoprocesso ponte morandiinchiesta crollo morandi
    in evidenza
    Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

    Dolorosa esperienza negli USA

    Il trauma di Romina Carrisi
    "Ho lavorato negli strip club"

    i più visti
    in vetrina
    Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

    Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





    casa, immobiliare
    motori
    Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

    Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.