A- A+
Cronache
Morisi, "Abbiamo portato noi la droga. Era nella bottiglia di succo di frutta"

Morisi, "Abbiamo portato noi la droga.  Era dentro al succo di frutta"

Nuovi sviluppi sul caso Morisi. La confessione in lacrime di uno dei due escort gay che hanno passato la notte con l'ex guru dei social della Lega, mette un punto fermo sulla questione della droga Ghb trovata nella macchina dei ragazzi. "Siamo stati noi. Siamo stati io e Nicolas - spiega uno dei ragazzi rumeni alla Stampa - a portare la droga dello stupro a casa di Luca Morisi. La mia vita è distrutta, ho pensieri brutti, non reggo, ho bisogno d’aiuto. I carabinieri? Non sono stato io a chiamarli. È stato Nicolas a telefonare. Per colpa della droga che avevamo preso. Non ragionava bene, era fuori. Diceva cose assurde. Morisi non ha fatto niente di male nei nostri confronti».

La droga dello stupro - prosegue la Stampa - era nella bottiglietta di succo di frutta infilata nello zaino di Nicolas, la cocaina su un ripiano della libreria al secondo piano dell’appartamento di Luca Morisi. Così come Morisi stesso ha indicato ai carabinieri. Entrambi i quantitativi sono minimi. Non tali da presupporre il reato di spaccio e probabilmente neanche quello di cessione di sostanze stupefacenti. La procuratrice di Verona, Angela Barbaglio, non vuole commentare questa inchiesta: «Non intendo alimentare con pezzi e bocconi questioni di altro genere. Il ragazzo rumeno, non svela però dove abbiamo comprato quella droga. "Di questa cosa parlerò con il mio avvocato, se ne troverò uno".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
caso morisiescort gay rumeni morisimorisi drogamorisi inchiesta drogamorisi legamorisi lega escort gaymorisi salvini droga stupro
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3

Talk e programmi d'informazione, novità e debutti a sorpresa

Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3


in vetrina
Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere

Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere





motori
Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.