A- A+
Cronache
New York, Hyundai e Kia sotto accusa: “Le auto sono troppo facili da rubare”

La città ha affermato che il numero di Hyundai e Kias rubate è raddoppiato lo scorso anno, seguito da una "esplosione virtuale di furti" nei primi quattro mesi del 2023 con 977 furti denunciati, rispetto ai 148 dello stesso periodo del 2022. Negli ultimi quattro mesi del 2022, invece, i furti di Hyundai sono passati da 12 a 104 a New York, mentre quelli di Kia sono balzati da 10 a 99 nello stesso periodo, sempre secondo il Dipartimento di Legge di New York.

In pratica alcuni modelli Hyundai e Kia sono vulnerabili ai furti in quanto utilizzano chiavi meccaniche invece di un portachiavi e non dispongono degli immobilizzatori presenti in altri veicoli. Un immobilizzatore ha un transponder nel portachiavi dell'auto che trasmette un codice quando l'auto viene avviata. L'auto non si avvia se non ha il codice giusto.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
autofurtohyundaikianew york
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi

Autografi e selfie

Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.