A- A+
Cronache
"Non dimenticare tuo figlio in auto". Papà mostra come si muore. Video

Bimbi morti dimenticati in auto. E' l'incubo di ogni genitore. Più volte è successo in Italia in passato e due volte è successo di recente negli Stati Uniti: un bimbo di 15 mesi è morto in Connecticut e lo stesso è successo in Georgia, appena pochi giorni prima a un piccolo di 22 mesi.

 

 

Così un papà americano ha realizzato un video per mettere in guardia sugli effetti del caldo in un veicolo lasciato sotto al sole. Terry Bartley, padre di tre bambini (tbartley269 su Youtube), ha condotto l'esperimento su se stesso: si è chiuso in auto con i finestrini chiusi. "Come potete vedere, sto sudando e riesco a malapena a respirare. Questo succede a me che sono un adulto e ho un fisico molto più resistente". In solo un minuto e mezzo nell'abitacolo la temperatura raggiunge i 90 gradi Fahrenheit, rendendo la situazione insopportabile.

Tags:
figliopapàmuore
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Dacia, dai colori e dai materiali nascono i valori della marca

Dacia, dai colori e dai materiali nascono i valori della marca

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.