A- A+
Cronache
Nuoro, uccide la moglie e poi si spara

Sara' eseguita fra oggi pomeriggio e domani l'autopsia di Alessandro Mula, 38 anni, e di sua moglie Sara Coinu, di 35 anni, trovati morti ieri sera attorno alle 20 nella loro casa di Oliena, paese a una decina di chilometri da Nuoro.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri della compagnia di Nuoro, Mula, barelliere all'ospedale San Francesco e cacciatore per passione, ha ucciso con almeno tre colpi di pistola, una calibro 9 regolarmente denunciata, la moglie, raggiunta dai proiettili al fianco e all'addome, probabilmente dopo una delle sempre piu' frequenti liti che stavano avvelenando una coppia sposata da oltre un decennio e che aveva un figlio di 10 anni. L'uomo ha poi rivolto l'arma contro di se' e si e' sparato in testa. L'omicidio-suicidio risale a poco dopo le 6 di ieri, al rientro dalla festa di San Lussorio celebrata sabato sera in paese. L'autospia rivelera' se Mula era alterato dall'alcol al momento del delitto.

Tags:
nuoro
in evidenza
Noemi-Totti, le voci di un bebè Misteriosa trasferta in yacht

La nuova fiamma - FOTO

Noemi-Totti, le voci di un bebè
Misteriosa trasferta in yacht


in vetrina
Bianchi, presentata la nuova gamma di biciclette e-Vertic

Bianchi, presentata la nuova gamma di biciclette e-Vertic





casa, immobiliare
motori
Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile

Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.