A- A+
Cronache
Omicidio Alatri, ipotesi vendetta. I due gambizzati e la scusa della rapina

Omicidio Alatri, i pregiudicati e i tre colpi esplosi. Resa dei conti?

Il caso dell'omicidio di Alatri di Thomas Bricca continua ad essere irrisolto. Non è ancora chiara l'esatta dinamica dell'episodio costato la vita al 19enne. L'ipotesi dello scambio di persona resta viva, così come quella della resa dei conti tra bande rivali. A complicare ulteriormente la situazione è arrivato l'agguato del weekend. Un lavoro pulito: tre colpi esplosi, tre colpi andati a "segno" e tre bossoli ritrovati poi in strada. Se avessero voluto ammazzarli, - si legge sul Messaggero - ci sarebbero molto probabilmente riusciti. E invece li hanno gambizzati. Chi sia stato a sparare è ancora ricercato mentre le vittime, entrambe pregiudicate, non hanno finora detto nulla di utile. "Ci volevano rapinare", ma chi è che per rapinare punta e spara dritto alle gambe?

Al netto di questo, bisogna parlare di loro, delle vittime appunto, di questo nuovo agguanto che si è consumato sabato sera a Morena, periferia sud della Capitale. Le indagini, tuttora in corso, - prosegue il Messaggero - non escludono che i due episodi siano collegati. Anzi, c'è anche chi, tra gli investigatori, sostiene con un buon margine di probabilità che uno dei due uomini gambizzati a Morena si trovasse ad Alatri la sera del delitto Bricca. Entrambi dopo il trasferimento in ospedale e le cure del caso hanno firmato e sono usciti. Le indagini stanno andando avanti anche per chiarire la posizione del 21enne ed escludere, o eventualmente accertare, un collegamento con Alatri.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
omicidio alatri
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in Rete

MediaTech

Affari in Rete


in vetrina
Svolta meteo: ecco quando termina il freddo e torna il caldo

Svolta meteo: ecco quando termina il freddo e torna il caldo





motori
Mercedes-Benz, Nuovo G 580 EQ la svolta elettrica nel fuoristrada

Mercedes-Benz, Nuovo G 580 EQ la svolta elettrica nel fuoristrada

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.