A- A+
Cronache
Omicidio di Marzia Capezzuti, tre arresti. "Volevano riscuotere la pensione"

Omicidio di Marzia Capezzuti, maltrattata e torturata. La svolta nelle indagini con tre arresti

È arrivata a una svolta l’indagine sulla morte di Marzia Capezzuti, la 29enne milanese i cui resti furono presumibilmente ritrovati lo scorso 25 ottobre in un casolare tra le colline di Pontecagnano Faiano e Montecorvino Pugliano, nel Salernitano. I carabinieri del Nucleo Investigativo della città hanno infatti eseguito ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di tre persone, un uomo, sua moglie e un minore, arrestati a vario titolo con l’accusa di maltrattamenti, tortura e omicidio.

La Procura di Salerno aveva da tempo aperto un’inchiesta per omicidio e occultamento di cadavere, indagando anche alcuni familiari del fidanzato di Marzia, deceduto nel 2019. La ragazza, infatti, era rimasta a Pontecagnano Faiano anche dopo la scomparsa del compagno ma, secondo l’accusa, sarebbe stata segregata in casa e avrebbe subito continue violenze. Il caso è stato a lungo seguito anche dalla trasmissione Chi l’ha visto che, in diverse puntate, ha ospitato in collegamento i genitori della 29enne. Proprio durante una puntata fu mostrata una foto, scattata pochi mesi prima della scomparsa il 7 marzo 2022, nella quale Marzia appariva con il volto pieno di lividi e con macchie di sangue.

LEGGI ANCHE: Chi l'ha visto? Anticipazioni: da Emanuela Orlandi alla veggente di Trevignano

Sul cadavere, stando a quanto risulta dall’inchiesta, c’erano segni di strangolamento: l’ipotesi degli inquirenti è che Marzia Capezzuti sia stata uccisa – e poi fatta sparire – per continuare a intascare la pensione di invalidità di cui era titolare per via delle sue condizioni di estrema fragilità.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
arrestiindagatiindaginimarzia capezzutiomicidiopensioni
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Elisabetta Gregoraci svela: "Vidi Briatore per la prima volta in un harem di donne..."

MediaTech

Elisabetta Gregoraci svela: "Vidi Briatore per la prima volta in un harem di donne..."


in vetrina
Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey

Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey





motori
Nuova DACIA Sandero Streetway Journey: eleganza e tecnologia urbana

Nuova DACIA Sandero Streetway Journey: eleganza e tecnologia urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.