A- A+
Cronache

"Le divisioni tra noi cristiani, dobbiamo ammetterlo, sono uno scandalo. Non c'e' altra parola: sono uno scandalo". Lo ha affermato Papa Francesco sottolineando che "le divisioni indeboliscono l'impegno per l'evangelizzazione e rischiano di svuotare la Croce della sua potenza".

"Questo scandalo venga meno e non sia piu' fra noi", si e' augurato Francesco nella catechesi tenuta all'udienza Generale che oggi ha dedicato alla Settimana di preghiera per l'Unita' dei Cristiani attualmente in corso. "Questa iniziativa spirituale, quanto mai preziosa, coinvolge - ha ricordato il Papa - le comunita' cristiane da piu' di cento anni. Si tratta di un tempo dedicato alla preghiera per l'unita' di tutti i battezzati, secondo la volonta' di Cristo: "che tutti siano una sola cosa". E quest'anno il gruppo ecumenico che ha scelto il tema e preparato i sussidi rappresenta le Comunita' ecclesiali del Canada. "Il gruppo canadese che ha preparato i sussidi di questa Settimana di preghiera - ha ricordato in proposito Bergoglio - non ha invitato le comunita' a pensare a quello che potrebbero dare ai loro vicini cristiani, ma le ha esortate ad incontrarsi per capire cio' che tutte possono ricevere di volta in volta dalle altre". "Questo - ha concluso - richiede qualcosa di piu'. Richiede molta preghiera, umilta', riflessione e continua conversione".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
scandalodivisionicristianipapa
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili





casa, immobiliare
motori
Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.