A- A+
Cronache
Il dossier su Medjugorje e l’imbarazzo di papa Francesco


Di Renato Pierri

Sono trascorsi quasi cinque mesi da quando il dossier elaborato dalla Commissione internazionale d’inchiesta su Medjugorje, è arrivato in Vaticano. C’è grande attesa sulla decisione che dovrà prendere papa Francesco. Ma credo che gli ansiosi dovranno rassegnarsi ad aspettare ancora a lungo. Questa, infatti, per il papa è una gatta da pelare: accontentare milioni di fedeli, affermando la veridicità delle apparizioni di Medjugorje, oppure ascoltare la propria coscienza, seguire il proprio pensiero espresso chiaramente nel novembre del 2013, quando disse: “La Madonna è Madre! E ci ama a tutti noi. Ma non è un capoufficio della Posta, per inviare messaggi tutti i giorni... Queste novità allontanano dal Vangelo, allontanano dallo Spirito Santo, allontanano dalla pace e dalla sapienza, dalla gloria di Dio, dalla bellezza di Dio... Gesù dice che il Regno di Dio non viene in modo da attirare l’attenzione: viene nella saggezza”. Concetti importantissimi alla luce dei quali non solo cade il mito di Medjugorje, ma anche della Madonna di La Salette, e della Madonna di Lourdes e della Madonna di Fatima, e di tutte le altre Madonne, nessuna delle quali è mai apparsa “nella saggezza”. Ecco perché gli ansiosi dovranno aspettare, perché forse papa Francesco non avrà nessuna voglia di leggere quel documento. La voglia gli sarà svanita completamente, poi, se avrà letto il mio libro su Fatima, che qualche mese fa gli ho inviato a mezzo raccomandata. Un libro che rivela la verità su un’apparizione ancor meno credibile di quella di Medjugorje.  Ma glielo avranno consegnato? Non lo saprò mai.

 

Tags:
papa
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Nuova smart #1 il domani è già arrivato

Nuova smart #1 il domani è già arrivato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.