A- A+
Cronache

Un uomo di 23 anni di Staten Island, New York, è stato arrestato per aver provato a vendere una bambina di due mesi per 100 dollari. Paul Marquez nel mese di luglio ha pubblicato su Craiglist, il popolare sito americano di annunci su Internet, due post in cui si legge: "Ho una bambina di due mesi, ama giocare ma ha un problema, il medico dice che ha l'asma e potrebbe smettere di respirare. Mi rende veramente nervoso e non la voglio".

La bambina è la figlia di una ragazza di 19 anni che Marquez ha conosciuto online. Secondo quanto riportato dai media locali l'uomo avrebbe pubblicato l'annuncio per vendicarsi con la ragazza che dopo pochi incontri aveva deciso di non vederlo più. Il 23enne, arrestato lo scorso giovedì, ha ammesso davanti ai giudici di aver pubblicato l'annuncio proprio per questo motivo. Sempre secondo quanto emerso dalle carte processuali Marquez ha caricato su Craiglist anche le foto della bimba e il numero di telefono della madre che ha sostenuto davanti ai giudici di aver ricevuto almeno una chiamata di una persona interessata all'affare. Le accuse che pendono sul suo capo sono traffico di minori, maltrattamento e minacce al benessere della bambina. Se condannato rischia fino a un anno di detenzione.

Tags:
figliacraigslist
in evidenza
Il direttore Perrino su Isoradio Affari commenta le elezioni 2022

Ospite de "Il sorpasso" di Monica Setta

Il direttore Perrino su Isoradio
Affari commenta le elezioni 2022


in vetrina
SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain

SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain





motori
Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.