A- A+
Cronache

 

 

salone sicurezza alimentare 500Foto da sinistra a destra: Roberto Arditti, Direzione Relazioni Istituzionali Expo 2015; Amos Nannini, Presidente Società Umanitaria; Fabrizio Sala, Sottosegretario all’Expo 2015 e all’internazionalizzazione delle imprese; Andrea Mascaretti, ideatore e organizzatore del Salone Internazionale della Sicurezza Alimentare presso l’Umanitaria a Milano, Roma e Napoli (15,16,17 ottobre)


Oltre settecento persone hanno partecipato alla giornata di apertura del Salone Internazionale della ricerca, innovazione e sicurezza alimentare

organizzato dalla Società Umanitaria nelle sedi di Milano, Roma e Napoli con la collaborazione di 14 enti promotori. “La strategia integrata comunitaria,” dice Andrea Mascaretti, ideatore e organizzatore dell’iniziativa,”ha lo scopo di assicurare un alto livello di sicurezza alimentare, salute e benessere degli animali e salute delle piante nell’ambito dell’Unione europea attraverso misure coerenti ‘dai campi alla tavola’ e un monitoraggio adeguato, garantendo al tempo stesso l’efficace funzionamento del mercato interno.

Il Salone, a cui partecipano il 15,16 e 17 ottobre, esperti, politici, ricercatori, docenti e scuole, rappresenta un punto di partenza perché realizzeremo altre iniziative concrete a supporto della formazione e dell’informazione per cittadini e imprese sui temi della sicurezza alimentare in vista di EXPO 2015 con giornate tematiche dedicate all’acqua, alle varie aree merceologiche in collaborazione con le associazioni di categoria”. Nelle tre giornate si avvicendano oltre 97 relatori ed esperti italiani ed esteri, 14 convegni, 28 laboratori per le scuole primarie e secondarie, un laboratorio anche per docenti sui temi della sicurezza alimentare, diversi eventi culturali a cura dell'Humaniter correlati al Salone ed una mostra allestita da Arte da Mangiare. Al convegno di apertura l’on. Cristiana Muscardini vicepresidente della Commissione Commercio Estero del Parlamento europeo ha sottolineato l’importanza della tracciabilità dei prodotti e dell’impegno dei politici in Europa per accordi che tutelino imprese e prodotti certificati. Fabrizio Sala, sottosegretario all’Expo 2015 ha evidenziato come sia fondamentale un sostegno all’internazionalizzazione delle aziende e il ruolo di EXPO per rilanciare anche il settore alimentare e dell’agricoltura. Maurizio Marina, sottosegretario alle Politiche agricole, alimentari e forestali ha spiegato come il Governo sia in linea con le priorità della Politica Comune Agricola Europea ed abbia varato delle misure a supporto anche dei giovani neoagricoltori e per la sicurezza alimentare. Tra i temi trattati nella prima giornata si è parlato del Sistema di allarme rapido per alimenti e mangimi (SARAM) che fornisce informazioni rapide su rischi per il consumatore individuati di recente, della professione dei tecnologi alimentari; dell’iter di tracciabilità che consente di ricostruire e seguire il percorso di un alimento, di un mangime, di un animale destinato alla produzione alimentare o di una sostanza destinata o atta ad entrare a far parte di un alimento o di un mangime attraverso tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione; dei dati della Politica Agricola Comune e di come le associazioni di categoria si stiano battendo per tutelare imprese, prodotti e consumatori. Erano presenti infatti tra i relatori Antonio Boselli, Presidente con delega Expo Confagricoltura Lombardia; Alessandro Ubiali , Presidente di Coldiretti di Milano, Lodi, Brianza; Davide Calderone, Direttore della Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi che hanno spiegato quanto sia importante che il Sistema Paese si rialzi con interventi urgenti a favore delle aziende. Il Salone è dunque un confronto aperto tra esperti che interagiscono con il territorio.

“Il nostro”, dice Amos Nannini, Presidente di Società Umanitaria,”è un evento nazionale di rilievo che si focalizza sulle normative, sull’evoluzione del mercato, sulla tutela dei consumatori, sulla qualità e certificazione dei prodotti in cui abbiamo coinvolto giovani e meno giovani. Tutto il servizio di accoglienza e di catering è realizzato con la collaborazione degli studenti dell’Istituto professionale servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera Carlo Porta di Milano che testimonia la qualità della formazione dei giovani”. Molto successo hanno riscontrato i diversi laboratori tra cui uno sull’estrazione di dna umano e vegetale realizzato dal Parco tecnologico Padano in collaborazione con Cesviplab; il laboratorio Casari per un giorno organizzato da Confagricoltura di Milano, Lodi e Brianza; un laboratorio intitolato “Alla scoperta delle filiere alimentari e dei prodotti di qualità” organizzato dall’ordine dei tecnologi alimentari della Regione Lombardia e della Liguria e un interessante laboratorio “dentro il seme” realizzato dalla Confederazione Italiana Agricoltori. “Il Salone Internazionale della Ricerca, Innovazione e Sicurezza alimentare,”ha dichiarato Alberto Ancora, Responsabile del Comitato Immagine e Comunicazione di Agrofarma – Federchimica,” rappresenta per Agrofarma un importante momento di confronto e riflessione sui temi cardine di Expo 2015, riassunti nell’oramai noto Feeding the planet: Energy for life. La sicurezza alimentare dovrebbe avere priorità d’azione, in un’ottica locale e globale, trovando anche una relazione sostenibile tra consumi, produzione ed efficienza energetica. Grazie all’utilizzo dei mezzi tecnici in agricoltura, quali sono gli agrofarmaci, è possibile ottenere colture sane e abbondanti, incrementando le rese agricole di fronte alle nuove esigenze del pianeta e salvaguardando contestualmente l’ecosistema”.

 

Tags:
qualitàvitacibomigliore
in evidenza
Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

GUARDA LE FOTO

Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni

BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.