A- A+
Cronache
Ritardi quote latte, 71 milioni in meno dall'Ue

La Corte europea di giustizia ha deciso che l'Italia non avra' diritto a 71 milioni di fondi Ue per i produttori i latte a causa del ritardo nei controlli effettuati sullo sforamento delle "quote latte". La sentenza e' stata pronunciata oggi a Lussemburgo.

Per verificare la correttezza dell'uso dei contributi comunitari per i produttori italiani di latte, e in particolare che non venissere superate le quote di produzione assegnate a livello Ue, nel 2006 e 2008 la Commissione ha effettuato due ispezioni in Italia, concernenti le campagne 2003/2004, 2004/2005, 2005/2006 e 2006/2007, in diverse regioni italiane. In quell'occasione era stato contestato all'Italia di non aver proceduto ai controlli sugli acquirenti entro i termini previsti dalla legislazione della Unione, ed era stato decidere di escludere dal finanziamento alcune spese, per gli esercizi finanziari 2005, 2006 e 2007. Era infine stata applicata una rettifica finanziaria forfettaria per 70,9 milioni, per sanzionare le insufficienze dei controlli sulle quote latte, in quanto tardivi, riscontrate nelle regioni Abruzzi, Lazio, Marche, Puglia, Sardegna, Calabria, Friuli Venezia Giulia e Valle d'Aosta. Con un ricorso, l'Italia ha chiesto al Tribunale di annullare la decisione, contestando alla Commissione varie violazioni. Nella sua sentenza odierna il Tribunale ha invece constatato che i controlli eseguiti dalle autorita' italiane erano tardivi e, a buon diritto, la Commissione ha ritenuto che l'attendibilita' dei dati fosse pregiudicata, rendendo impossibile quantificare oggettivamente il volume di latte prodotto e, pertanto, di valutare con esattezza le perdite subite dal Fondo.

Tags:
quote latte
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano

Scatti d'Affari
Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano





casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.