A- A+
Cronache

Antonio Logli non era letto la notte della scomparsa della moglie. Almeno secondo le parole di un supertestimone. Un'ipotesi che può smontare la difesa del marito di Roberta Ragusa, la donna scomparsa dalla sua casa di San Giuliano di Pisa il 14 gennaio 2012. L'uomo ha perso dieci chili perché dibattuto nel dilemma di fornire o no la sua testimonianza, e ora si è deciso a parlare anche se teme ritorsioni. Giura di aver visto Logli in auto quella notte e poi di aver sentito delle "urla strazianti".

Il supertestimone ha parlato in esclusiva a Chi l'ha visto dicendo di non parlato fino a oggi "per ignoranza, per paura, per tutelare i miei figli". "Loro sono potenti", dice riferendosi alla famiglia della Ragusa, "io sono un poveraccio". L'uomo ha raccontato infatti che la notte del 14 gennaio 2012, molto dopo la mezzanotte, è passato con la sua macchina vicino al suv di Logli parcheggiato lontano da casa e contromano, a bordo strada, e di averlo visto all'interno, seduto al posto di guida, con indosso un giubbotto marrone. Secondo il racconto, quando i fari gli avevano colpito il volto, Logli avrebbe coperto il volto con una mano, ma il testimone dice di aver riconosciuto bene sia lui che l'auto.

Un quarto d'ora dopo, quindi presumibilmente intorno all'una, l'uomo è uscito a portare fuori il cane. "Ho sentito delle urla, una donna gridava terrorizzata, erano grida strazianti, di paura, erano un uomo e una donna che litigavano, ma non sono totalmente sicuro che si trattasse di Antonio e Roberta, non ho visto bene" ha raccontato il testimone che ha sottolineato: "La donna ad un certo punto ha provato a scappare, lui l'ha ripresa, ho sentito un colpo, come se avesse picchiato la testa sul cofano, poi se ne sono andati a folle velocità, l'auto poteva essere la C3 della signora Ragusa".

Tags:
roberta ragusalogliurla
in evidenza
Chiara Ferragni e tata Rosalba Incredibile stipendio per la nanny

Spettacoli

Chiara Ferragni e tata Rosalba
Incredibile stipendio per la nanny

i più visti
in vetrina
Meteo, agosto pazzo. Temporali e caldo africano. Ecco dove e quando

Meteo, agosto pazzo. Temporali e caldo africano. Ecco dove e quando





casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.