A- A+
Cronache
Un sacerdote della Fraternità San Pio X accusato di stupro

Un sacerdote della Fraternità San Pio X è stato incriminato con l'accusa di stupro, tortura e atti di barbarie. L'uomo è stato incarcerato a Versailles , vicino a Parigi, secondo quanto riporta il quotidiano francese Le Parisien. L'ex direttore della scuola privata Goussonville è accusato di aver abusato di tre persone nel corso del 2010, compreso un esorcismo. Quest'ultimo è stato così traumatizzante che non la donna sottoposta a questa pratica non riusciva a spiegare i fatti alla polizia.

Il sacerdote, in custodia da lunedi scorso, ha detto alla polizia che le sue "vittime" erano consesnzienti  e aveva solamente imitato l'atto sessuale. Secondo Nouvelles.fr, il sacerdote 40enne soffre di disturbi della personalità.

La Società Sacerdotale di San Pio X , fondata nel 1970 da Marcel Lefebvre, è un gruppo di credenti ritenuto da molti fondamentalista che rifiuta di riconoscere l'autorità del Papa e le conquiste del Concilio Ecumenico Vaticano II. La stessa comunità aveva già sanzionato il prete alla fine di un processo canonico e lo aveva mandato per due anni in un monastero.

Tags:
stupropretefraternità san pio x
in evidenza
Paragone, picconate a Burioni "Ti ho denunciato e...". VIDEO

Politica

Paragone, picconate a Burioni
"Ti ho denunciato e...". VIDEO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.