A- A+
Cronache
Salini: "Regalo 20 milioni a Pompei". Ma la burocrazia gli dice di no

L’investimento su Pompei è “un progetto che speriamo si possa portare avanti”. Pietro Salini, numero uno di Salini Impregilo, confermava così qualche mese fa, l’impegno sul sito archeologico nel corso dell’assemblea dei soci rispondendo alle domande degli azionisti. A giugno 2013, a margine della presentazione del piano industriale, Salini aveva infatti annunciato l’intenzione di voler versare 20 milioni a favore del sito archeologico. “Impregilo – spiega Salini – si è posto un problema: il nostro Paese sta attraversando una fase critica”. Di conseguenza, il rilancio della sua immagine internazionale può avvenire attraverso il suo patrimonio storico e culturale, “che spesso versa in condizioni di abbandono e mancanza di fondi”. Per questo, “abbiamo pensato che Impregilo potesse legare il proprio nome a un intervento su Pompei mettendo a disposizione i fondi che ci arrivano dalla Campania, da Acerra”.

Qualche mese dopo l'investimento è ancora bloccato. I muri e i palazzi della meravigliosa città museo continuano a crollare come castelli di carta ma Salini non ha ancora ricevuto una risposta sulla sua offerta. Da allora, da metà 2013, però Salini non ha - a suo dire - ricevuto risposte soddisfacenti, e così i 20 milioni sono ancora lì. "Noi, essendo una società quotata non possiamo fare beneficenza - spiega Salini - ma in Italia le regole sono complicate in questo settore, l'intervento pubblico nel recupero dei beni artistici è sicuramente un tema aperto. Da parte mia conferma la disponibilità ad investire su Pompei".

Insomma, uno dei nostri maggiori patrimoni artistici cade a pezzi ma noi ci permettiamo di fare i difficili. L'aiuto economico di Della Valle per il Colosseo era stato accolto da delle polemiche. Ora immobilismo sull'offerta di Salini che eppure servirebbe così tanto. Ancora una volta vince la burocrazia.

Tags:
salinipompeiburocrazia
in evidenza
"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

Zorzi torna su discovery con Tailor Made. La video-intervista

"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”

Scatti d'Affari
Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”





casa, immobiliare
motori
Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura

Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.