A- A+
Cronache

La crisi fa aumentare le prescrizioni di ricette per esami, prestazioni varie di diagnostica, analisi e visite specialistiche esenti da ticket per reddito: dal 2011 al 2012 si contano quasi 2,8 milioni di ricette esenti in piu'. Sono i dati sulla distribuzione del numero delle ricette di specialistica ambulatoriale per regione e tipologia di esenzione, elaborati sulla base delle statistiche di competenza della Direzione Generale del sistema informativo e statistico sanitario del ministero della Salute. La prima cifra che salta agli occhi e' proprio l'esenzione dal ticket: le ricette esenti per reddito sono salite a 66 milioni 934.367 nel 2012, su un totale di 144 milioni 842.716 ricette esenti per vari motivi, tra cui malattie rare, e un totale complessivo di 207 milioni 120.506 ricette.

Nel 2011, il numero di ricette esenti per reddito era pari a 64 milioni 151.694, su un totale di 140 milioni 520.451 esenzioni e 212 milioni 857.921 ricette totali. Lo scorso anno, dunque, le ricette esenti da ticket ammontavano a ben il 70% del totale (per l'esattezza il 69,93), mentre l'anno prima erano il 66 per cento. Un dato che significa una cosa precisa: da un lato aumentano gli italiani aventi diritto all'esenzione, con il dilagare della poverta'. Dall'altro, un ridotto gettito per il servizio sanitario nazionale. Notevoli le differenze regionali: in Campania le esenzioni dal ticket riguardano addirittura l'86% delle ricette, in Calabria l'84, in Puglia l'82. Va meglio in Trentino e Val d'Aosta (53% di esenzioni), veneto (61,7%), Emilia Romagna (62,1) e Toscana (63,1).

Tags:
redditosaluteticket
in evidenza
Il direttore Perrino su Isoradio Affari commenta le elezioni 2022

Ospite de "Il sorpasso" di Monica Setta

Il direttore Perrino su Isoradio
Affari commenta le elezioni 2022


in vetrina
SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain

SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain





motori
Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.