A- A+
Cronache
Sanità, modello Lombardia in Piemonte: più soldi ai medici del pronto soccorso

Sanità pubblica, 100 euro in più per ogni ora di straordinario: la proposta

Più soldi al personale medico che lavora nei pronti soccorsi, crocevia degli ospedali soprattutto in periodi come questi di sovraffollamento causato dal picco di influenze. Dopo l'annuncio del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ora si mobilita anche il Piemonte. Lo scrive Repubblica Torino che dichiara come  la regione abbia intenzione di portare "a 100 euro il compenso orario dei dottori che fanno straordinari". La Regione sarebbe pronta a varare una legge che "aumenti da 60 a 100 euro all'ora il compenso per le prestazioni aggiuntive dei medici: uno strumento preisposto d'urgenza ma destinato a durare nel tempo, che gratifica chi già lavora nei Dea ed è costretto a fare doppi turni per sopperire alla carenza di personale", si legge su Repubblica. 

Sanità pubblica, più soldi ai medici del pronto soccorso: il caso Lombardia 

Mentre in Lombardia gli aumenti sono già realtà: i lavoratori dei pronto soccorso avranno 100 euro al mese in più in busta paga. Ad annunciarlo il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e l'assessore al Welfare Guido Bertolaso dopo la firma dell'intesa con la delegazione sindacale che alla fine dello scorso anno aveva chiuso l'accordo per il rinnovo del Contratto collettivo nazionale di lavoro.“

Come promesso, ha dichiarato Fontana, arrivano le indennità aggiuntive per il personale del comparto che lavorano nei pronto soccorso. Finalmente abbiamo potuto riconoscere anche economicamente il grande lavoro svolto da chi svolge uno dei ruoli più faticosi nell'ambito ospedaliero”.

L'indennità aggiuntiva, che decorrerà da gennaio 2022, riguarderà tutto il personale del comparto dei pronto soccorso, compresi i pronto soccorso pediatrici, ostetrico-ginecologici e quello operante sui mezzi di soccorso di Areu, l'Agenzia regionale emergenza urgenza. "Il rinnovo del Ccnl, ha sottolineato Bertolaso, prevedeva, per la prima volta, un'indennità aggiuntiva fissa per i lavoratori dei pronto soccorso di 40 euro. Noi abbiamo voluto incrementare questa cifra e portarla fino a 100 euro, per premiare chi tutti i giorni lavora in trincea”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pronto soccorsosalute
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

Vota il sondaggio di Affari

Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO


in vetrina
Affari in rete/ Elezioni Sardegna, Verdini e Kiev: i meme su Meloni-Salvini

Affari in rete/ Elezioni Sardegna, Verdini e Kiev: i meme su Meloni-Salvini





motori
Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.