A- A+
Cronache
Santanchè, 5mila € al mese con l'azienda in crisi. E i giornalisti in Cig...
Daniela Santanchè

Santanchè, il ricco co.co.co mentre metteva in cassa i suoi dipendenti

Il caso Santanchè si ingigantisce, spuntano nuovi dettagli che non giocano a favore della posizione della ministra del turismo finita sotto inchiesta e al centro di un vero e proprio caso politico, con le opposizioni che chiedono a gran voce le sue dimissioni. Santanchè, presidente e amministratore delegato di Visibilia, - si legge sul Fatto Quotidiano - aveva stipulato con la sua azienda un contratto di collaborazione coordinata e continuativa. Oltre ai 2,5 milioni di euro incassati in 9 anni per Bioera e Ki Group. A marzo e ad aprile 2020 Santanchè ha portato a casa 5 mila euro lordi.

Leggi anche: Santanchè, ex dipendente: "Lavoravo per lei e La Russa durante la Cig Covid"

Leggi anche: Santanchè, una srl segreta per lucrare sul Twiga e salvare Visibilia

Nello stesso periodo, sostiene il quotidiano, i dipendenti erano in cassa integrazione. Ma il contratto parte nel gennaio 2012. Ovvero quando la ministra era azionista di riferimento, presidente e amministratore delegato della società quotata. E l’azienda, in difficoltà, - prosegue Il Fatto - metteva i giornalisti in solidarietà, non pagava i collaboratori se non a sconto e aveva problemi anche a saldare i creditori. Nel 2020 Santanchè, il compagno Dimitri Kunz e il consigliere Cipriani ricevevano però gli emolumenti per le cariche di amministrazione. Per un totale di 60 mila euro.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
daniela santanchè
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.