A- A+
Cronache
Schettino esce dal carcere. Sconterà il resto della pena agli archivi di Stato

Schettino torna libero, un ruolo per lui agli archivi di Stato

Per l'Italia resterà una data indelebile quel 13 gennaio 2012, giorno del naufragio della Costa Concordia, uno dei più grandi incidenti della storia del Paese. Per quella collisione con gli scogli, costata la vita a 32 persone e il ferimento di altre 110 è stato condannato il comandante Francesco Schettino, considerato il responsabile principale delle vicende di quella drammatica notte all'isola del Giglio. Schettino però - si legge sul Corriere della Sera - potrebbe presto uscire dal carcere di Rebibbia, dove sta scontando una pena a 16 anni di carcere, per lavorare alla digitalizzazione di migliaia di pagine di processi tra i quali quello sulla strage di Ustica.

È stata - prosegue il Corriere - la direzione del carcere romano, secondo alcune indiscrezioni, a presentare la richiesta. Se accettata, Schettino potrebbe lavorare per lo Stato per archiviare digitalmente e rendere di fatto indistruttibili i più grandi dibattimenti italiani. Materiale che poi sarà conservato per sempre nell’Archivio di Stato di Roma. Il provvedimento è legittimo perché l’ex comandante della Concordia ha scontato metà della pena (oltre ai quasi sei anni trascorsi in carcere, come prevede la legge, si aggiunge anche un periodo premiale) e dunque ha il diritto a misure alternative alla detenzione.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
costa concordiafrancesco schettino
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

Guarda la gallery

Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni


in vetrina
Affari in rete/ Elezioni in Sardegna, la discesa della Lega dal 2019 a oggi

Affari in rete/ Elezioni in Sardegna, la discesa della Lega dal 2019 a oggi





motori
McLaren Artura Spider 2025: innovazione e prestazioni per la supercar ibrida

McLaren Artura Spider 2025: innovazione e prestazioni per la supercar ibrida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.