A- A+
Cronache

 

Ministri Maria Chiara Carrozza

Il consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge contenente misure urgenti per la scuola, l'università e la ricerca. Il pacchetto di misure contenute nel decreto legge approvato dal Consiglio dei Ministri vale 400 milioni a regime. Lo ha detto il ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza, spiegando che per il 2014 vi saranno 305 milioni e 400 per il 2015.

ASSUNZIONI - Per garantire la continuità nell'erogazione del servizio scolastico agli alunni disabili, si autorizza l'assunzione a tempo indeterminato di oltre 26mila docenti di sostegno.

BONUS MATURITA' - Cancellato già da quest'anno il contestato bonus maturità. Nella tornata di test d'ingresso alle facoltà a numero chiuso in corso in questi giorni non si terrà dunque conto del voto conseguito all'esame di Stato. "Abbiamo ritenuto che quel bonus creasse delle disparità", ha detto il presidente del Consiglio. Il ministro dell'Istruzione ha spiegato che "una commissione è attualmente al lavoro per definire proposte alternative per la valorizzazione del percorso scolastico".

VIETATE LE SIGARETTE ELETTRONICHE - Non sarà più possibile fumare sigarette elettroniche negli ambienti scolastici. Per i trasgressori, secondo quanto si apprende, sono previste sanzioni pecuniarie.

STUDENTI STRANIERI - Un articolo del provvedimento estende il permesso di soggiorno alla durata della frequenza di corsi di studio o di formazione generale. "Una norma fatta apposta per cercare di essere attrattivi nei confronti di chi viene dall'estero", ha spiegato il capo del governo. Più operatori scolastici - "Per il funzionamento delle scuole, nel decreto c'è l'inizio della soluzione della questione del personale Ata. Dal primo gennaio partiranno le assunzioni" ha annunciato Enrico Letta. "Le nostre scuole sono in drammatica carenza" e la ripresa delle assunzioni "è un fatto molto significativo, perché la carenza non poteva continuare".

SCUOLA: LETTA, RITORNA IL DIRITTO ALLO STUDIO,LIBRI MENO GRAVOSI - "Ci tengo a dire che finalmente ritorna e riesiste l'impegno per il diritto allo studio. Cosi' il premier Enrico Letta spiega le norme contenute nel decreto legge contenente misure urgenti per l'istruzione. "Abbiamo voluto dare le prime risposte, perche' le attese sono moltissime, poi ne verranno altre successivamente - ha dichiarato Letta - L'anno scolastico inizia in modo significativo". Le prime risposte - ha precisato sono dirette agli studenti, per l'applicazione del principio della costituzione del diritto allo studio per studenti medi e universitari. In particolare l'impegno e' a ridurre il peso del costo dei testi scolastici.

Tags:
scuolarivoluzionetestoassunzioni
in evidenza
Heidi Klum reggiseno via in barca Diletta Leotta da sogno in vacanza

Wanda Nara.... che foto

Heidi Klum reggiseno via in barca
Diletta Leotta da sogno in vacanza

i più visti
in vetrina
Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia

Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia





casa, immobiliare
motori
Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird

Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.