A- A+
Cronache

I pazienti "non devono pensare a Stamina come un metodo di cura perche' non lo e'. Sbaglia chi, in deroga alle norme vigenti a alla sospensione del Tar per quanto riguarda gli ospedali di Brescia, continua ad autorizzare pazienti a sottoporsi a delle cure che non sono tali, e' un grande errore che crea confusione e illusioni nella fascia di popolazione affetta da malattie rare o incurabili". Lo ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ai microfoni di 'Prima di tutto' su Rai radio 1 nel dare indicazioni ai pazienti che ripongono speranze nel metodo Stamina.

Il protocollo Stamina sara' presentato a inizio agosto da Davide Vannoni, il presidente di Stamina foundation, al ministero della Salute perche' venga sperimentato, ma intanto il ministro precisa: "Ricordo che il trattamento deve essere sperimentato e ancora non e' chiaro per quali malattie potrebbe essere efficace, quindi non e' una cura". E sulle possibili speculazioni economiche alle spalle di Stamina, Lorenzin allerta: "Di fronte a vicende come questa che riguardano la sperimentazione di cure per malattie rare con metodologie non ortodosse e' evidente che ci possano essere interessi economici in agguato".

Tags:
staminalorenzincurasalute
in evidenza
Silvio chiede che Mattarella lasci? Risentita reazione del Presidente

Ironia del Web

Silvio chiede che Mattarella lasci?
Risentita reazione del Presidente


in vetrina
UNIQLO porta lo stile francese nel mondo con Ines de la Fressange

UNIQLO porta lo stile francese nel mondo con Ines de la Fressange





casa, immobiliare
motori
Vandoorne è Campione del Mondo del Campionato ABB FIA Formula E

Vandoorne è Campione del Mondo del Campionato ABB FIA Formula E


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.