A- A+
Cronache
"Studenti costretti a 10 ore di lezione al giorno per essere promossi"
"Studenti costretti a 10 ore di lezione al giorno per essere promossi". E' questa la nuova video-inchiesta firmata ScuolaZoo, la community di riferimento degli studenti. Arriva dopo le denunce legate al mancato aiuto per la preparazione delle tesine, quello sulla partecipazione alla Nave della Legalità e quello sulla predominanza di scienziati di sesso maschile uomo girato al FAST.
 
Il video denuncia un caso verificato a Catania. Le numerose segnalazioni giunte alla redazione hanno portato ad approfondire il tema grazie all'inviato di ScuolaZoo che ha intervistato uno dei ragazzi coinvolti nella  vicenda. Su scelta del preside, per tutto l'anno gli studenti hanno subito una riduzione oraria che li ha tenuti in classe due ore e mezza in meno alla settimana.
 
Dopo le denunce dei professori è arrivato l'intervento di un ispettore esterno che ha imposto il recupero delle ore perse e imposto un orario extra e giorni di scuola extra. I maturandi saranno così in classe fino al 10 giugno togliendo ore di studio alla preparazione per gli esami.
 
 

GUARDA IL VIDEO

Tags:
studentimaturitàlezione
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano

Scatti d'Affari
Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano





casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.