A- A+
Cronache

Ricoverata in ospedale per dolori addominali, ha partorito un bambino di 3,5 chili. E' successo a una suora 31enne di El Salvador, residente in un convento a Rieti. Le consorelle avevano chiamato l'ambulanza martedi' sera, perche' la donna lamentava da ore forti dolori. Il sanitario del 118 le ha fatto una prima visita, da cui si evinceva che i dolori riferiti dalla suora potevano essere compatibili con quelli pre-parto, ma anche con una forte colica. In ogni caso la religiosa e' stata portata all'ospedale San Camillo de Lellis, entrando al Pronto Soccorso con una prima, generica diagnosi di "forti dolori addominali". Ma non c'e' voluto molto per i medici dell'ospedale di Rieti, fatti gli accertamenti di routine, per capire che la donna era in stato avanzato di gravidanza, ed erano cominciate le doglie. Mercoledi' mattina la suora ha partorito: mamma e bimbo stanno bene. Il parto, naturale, è avvenuto nel più stretto riserbo garantendo alla suora un posto letto lontano da occhi indiscreti, ma la notizia è comunque trapelata. Le consorelle, convinte che si trattasse davvero di un mal di pancia, hanno commentato così la notizia: "Com’è possibile? Non potevamo immaginare una cosa simile". "Non sapevo di essere incinta, avevo solo un forte mal di pancia" ha riferito ai primi soccorritori la suora.

Alcune mamme partorienti del reparto di ostetricia del San Camillo hanno fatto una colletta e hanno comprato i primi vestitini necessari per il bambino, dal momento che la suora non aveva nulla con sé. Al bambino è stato dato il nome di Francesco. Nella zona di Rieti ci sono quattro santuari francescani, la pianura reatina si chiama valle santa proprio perché ai quattro angoli ci sono i santuari.

Tags:
suoraospedaleaddominaliincinta
in evidenza
La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO

La V° edizione, dal 26 al 28 agosto

La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO


in vetrina
Ferrarini sostiene l'economia locale con il progetto "Sapori d’Italia"

Ferrarini sostiene l'economia locale con il progetto "Sapori d’Italia"





casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.