A- A+
Cronache
Svastica diventa simbolo di vita. Un colpo di fantasia dei bambini

Il post su Facebook del sindaco Toni Matarrelli

La svastica diventa simbolo di vita, grazie alla fantasia dei più piccoli.
Toni Matarrelli, sindaco di Mesagne (Brindisi), ha scritto questo post sulla sua pagina Facebook:

"Mesagne, un imbecille disegna un simbolo dell’orrore (una svastica, ndr), i bambini della Cooperativa Divenire lo trasformano, con un colpo di fantasia, in un simbolo di vita. Bravissimi! La risposta è sempre nel cuore dei più piccoli, sta a noi adulti cercarla e farne tesoro".

Molti i commenti al post, tra i quali:

Francesca Camassa: Prendere esempio dai bambini bravissimi ♥️

Antonio Vittoria: Sindaco Toni Matarrelli venga a governare Brindisi. Abbiamo bisogno di gente come lei!!!!

svastica trasformata
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
svastica mesagne bambini trasformata
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"

Guarda le foto

Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024





motori
Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.