A- A+
Cronache
Tatoo, è boom di "pentiti": aumentano le persone che vorrebbero cancellarli

Tattoo, sempre più numerosi i "pentiti"

Un articolo del Guardian mette in allerta gli amanti dei tatuaggi: negli ultimi dieci anni, infatti, negli Stati Uniti circa il 30% della popolazione si è fatta realizzare un tattoo. Ma l'8% di questi rimpiange di averlo fatto e vorrebbe cancellare il disegno. Un fenomeno in crescita anche in Europa, tanto che si stima che il mercato globale delle cancellazioni potrebbe arrivare a 800 milioni di dollari nel 2027. Tra i vip che si sono fatti rimuovere dei tatuaggi si segnalano Johnny Depp, Angelina Jolie, Melonie Griffith, Heidi Klum, Pharrell Williams, Federica Pellegrini, Belén Rodriguez e Stefano De Martino, Asia Argento. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tatootatuaggi
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Ilenia Pastorelli, dal Grande Fratello a Jeeg Robot (con David di Donatello). Foto

Che show a Belve!

Ilenia Pastorelli, dal Grande Fratello a Jeeg Robot (con David di Donatello). Foto


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024





motori
Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.