A- A+
Cronache
Strage familiare, uccide moglie e suocera. Ferisce la figlia

Strage in una casa a Collegno. La tragedia si è consumata in un'abitazione di corso Francia al numero civico 216. Daniele Garattini, 56 anni, originario di Ivrea, dopo aver ucciso la moglie Letizia Maggio, 54 anni. nata in Venezuela, e la suocera Daria Maccari, di Bellinzago Novarese, 84 anni, ha sparato anche alla figlia Giulia, 21 anni, poi ha tentato il suicidato sparandosi al petto, è in fin di vita. Anche la ragazza, che sarebbe stata colpita alla testa, è in gravi condizioni.

Sul posto i carabinieri e il 118. Ancora da chiarire i motivi che hanno portato alla tragedia, ma dalle prime testimonianze dei vicini di casa, Garattini, rappresentante di commercio, sarebbe stato depresso per la perdita del posto di lavoro.

Tags:
tragediastragefamiliaremaritomoglieconsuocerafiglia
in evidenza
Kardashian, lato B o lato A? E il tatto di lady Vale Rossi...

Diletta, Wanda... che foto

Kardashian, lato B o lato A?
E il tatto di lady Vale Rossi...

i più visti
in vetrina
Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020

Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020





casa, immobiliare
motori
Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.