A- A+
Cronache
Travolse bimbo guidando ubriaco, dopo 2 mesi il pirata è già a casa

E' stato scarcerato ieri, ed è andato ai domiciliari da amici che abitano a Ravenna, il 37enne bulgaro arrestato dalla Polizia con l'accusa di essere scappato dopo avere travolto in auto e ucciso - la sera del 22 giugno scorso a Ponte Nuovo - il piccolo Gionatan di nemmeno tre anni. Il Gip ha accolto la richiesta della difesa alla luce dell'istanza di patteggiamento depositata per tutti i reati contestati al pirata della strada: omicidio colposo, omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza.

Quella terribile sera del 22 giugno il piccolo Gionatan Lasorsa, tre anni da compiere, era appena rientrato coi genitori e il fratellino maggiore dal mare. La famiglia Lasorsa vive sulla Romea Sud. E' bastato un istante mentre attraversavano la strada: Gionatan si è sganciato dalla stretta della madre, ha lanciato un’occhiata al padre e si è tuffato in strada per andargli incontro. E’ in quel momento che passa la Mercedes scura con targa straniera, caricando il bimbo sulla parte anteriore del mezzo e trascinandolo per 80 metri prima di fermarsi. Subito dopo la Mercedes riprende subito la sua corsa. Ora il suo autista è già libero.

Tags:
travolsebimboscarcerato
in evidenza
La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale

Il video che inchioda Di Maio

La rete non dimentica: le promesse (non mantenute) di Giggino in campagna elettorale


in vetrina
KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo

KoRo rafforza la propria presenza nel mercato europeo





casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.