A- A+
Cronache
Uomo di 51 anni spara alla madre e poi si uccide. Tragedia a Senigallia

Uccide la madre e si spara. La tragedia a Senigallia

Tragedia famigliare a Senigallia, in provincia di Ancona: un uomo di 51 anni con problemi psichici ha sparato alla madre 73enne e si è barricato in casa. Dopo meno di due ore, nonostante i tentativi dei Carabinieri di convincerlo ad arrendersi, l'uomo si è suicidato sparando un altro colpo con la pistola per la quale il porto d'armi gli era stato revocato due anni fa, proprio a causa dei suoi problemi psichici.

La vicenda ha avuto per teatro un'abitazione di colore giallo vicino al fiume Cesano, alla periferia nord di Senigallia, al confine con Marotta e vicino alla spiaggia e alla linea ferroviaria. Nel tardo pomeriggio l'uomo, che aveva alle spalle diversi ricoveri per problemi psichici, ha lasciato il corpo dell'anziana madre sul balcone e ha avvertito al telefono uno dei due fratelli di quello che aveva fatto.

Il primo a dare l'allarme è stato un vicino che ha sentito il colpo di pistola. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri che hanno bloccato il passaggio sul vicino ponte sul Cesano, poco distante dal centro commerciale sulla Statale. I militari hanno cercato fino all'ultimo un contatto con l'uomo che però alle 21 si è tolto la vita. Ora si dovrà indagare anche sul perché l'uomo fosse in possesso di una pistola malgrado la revoca del porto d'armi.

LEGGI ANCHE: Omicidio Bologna, il killer confessa: "Era l'amante di mia moglie"

 

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

Forti tensioni a Palazzo

William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.