A- A+
Cronache
Vendola diffamato: condannati il Fatto, Giornale e Libero; 145 mila euro

Vendola diffamato: conadannati il Fatto, Giornale e Libero; 145 mila euro

"Fu strumentalizzato il contenuto di un'intercettazione telefonica". I giornalisti oggi condannati avrebbero attribuito a Nichi Vendola una risata al telefono con l'allora responsabile per i rapporti dell'Ilva di Taranto Girolamo Archinà, collegandola ai morti di tumore a Taranto. Con questa spiegazione il Tribunale di Bari ha condannato quattro testate giornalistiche e dieci tra direttori e redattori per aver diffamato l'ex presidente della Puglia Nichi Vendola. La somma risarcitoria totale è di 145 mila euro.I giornali in questione sono: Il Fatto Quotidiano, Il Giornale, Libero e Gli amici del Giornale d’Italia. Mentre tra i dieci giornalisti condannati compaiono anche i direttori: Alessandro Sallusti, Maurizio Belpietro, Peter Gomez e Francesco Storace.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    nichi vendolaex ilvatarantorisatacondanne tribunaleil fatto quotidanoil giornalelibero
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili





    casa, immobiliare
    motori
    La nuova Range Rover è stata svelata alla Royal Opera House di Londra

    La nuova Range Rover è stata svelata alla Royal Opera House di Londra


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.