A- A+
Cronache
Veneto, vescovo chiede di limitare produzione di Prosecco. Scoppia la rivolta

Vescovo chiede di limitare produzione di Prosecco. Scoppia la rivolta

Il Prosecco in Veneto è sacro. Se ne è accorto il vescovo di Vittorio Veneto dopo aver scritto la prima lettera pastorale che si ricordi in tema di pesticidi e viticoltura. Padre Pizziolo - si legge sulla Stampa - chiede uno stop alla monocoltura del Prosecco, per dar spazio alla biodiversità. Il presule che amministra la diocesi sotto cui ricade l’area di produzione richiama al dialogo le diverse componenti del mondo viticolo e sollecita maggiore rispetto per la giustizia sociale che passa per lo stop al caporalato e al lavoro nero. Le sue dichiarazioni scatenano il popolo veneto. Puntuali sono arrivati gli insulti al presule. Arriva a scrivergli «copate» (ucciditi) una persona, con tanto di nome e cognome.

C’è poi - prosegue la Stampa - chi lo invita a partire per l’Africa, altri lo provocano affermando che la Chiesa non sopravviverebbe senza i denari dei proseccari. Il vescovo non si scompone: «Quando abbiamo messo in cantiere questa lettera», commenta «immaginavo che ci sarebbero state varie reazioni, anche come quelle che sono poi apparse sui social. Il fatto è che quando si toccano certi temi – l’immigrazione, la vita nascente, l’ambiente… – c’è sempre chi reagisce in modo per lo meno “vivace”. Vorrei invitare questi signori a leggere la mia lettera, per poi commentare con maggiore cognizione di causa».

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    venetovescovoproseccolettera pastorale proseccocronache vittorio venetocaporalato proseccoinsulti vescovo prosecco
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza





    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.