A- A+
Cronache
Venezia, cancellata la storia. La Casetta Rossa di D'Annunzio diventa un B&B

Venezia, la casa di D'Annunzio trasformata in un B&B

Da tempo il destino della "Casetta Rossa" era in bilico, ma adesso per la storica residenza veneziana di Gabriele D'Annunzio il destino è ufficialmente segnato. La casa dello scrittore è diventata un Bed & Breakfast. In quella dimora il poeta compose il "Notturno", una delle sue più importanti opere. Affacciata sul Canal Grande, ospitò anche Canova, Rilke e la Duse. La storia di questo piccolo edificio risale alla fine del XIX secolo quando il principe austriaco, nonché antiquario, Fritz Hohenlohe-Waldenburg insieme alla moglie Zina, tra i maggiori esponenti dell'aristocrazia della Belle Époque, acquistò un piccolo terreno sul Canal Grande dove c'erano solo una vecchia catapecchia e un giardino.

Il palazzo, così come lo conosciamo oggi, venne fatto costruire, perché diventasse dimora dello stesso principe, dall'architetto Domenico Rupolo. Dopo che il principe lasciò l'abitazione, questa casetta divenne un punto di riferimento per le personalità di spicco del mondo dell'arte e della cultura come ad esempio il barone Giorgio Franchetti, il conte Giuseppe Primoli, il pittore Mariano Fortuny y Madrazo, il poeta Henri De Regnier, Rainer Maria Rilke, Hugo von Hofmannsthal, Eleonora Duse e appunto Gabriele D’Annunzio.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
casetta rossad'annunziovenezia
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"





motori
Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.