A- A+
Cronache
prostituzione

Non solo Amsterdam. Ora anche Vicenza ha il suo quartiere a luci rosse. Sono gli effetti della nuova norma dell'amministrazione comunale. Le prostitute saranno confinate  nelle due aree industriali a est e ovest della città veneta. Con un escamotage: il sesso a pagamento sarà vietato in tutte le altre zone della città. Pena multe da 500 euro per le lucciole e i loro clienti. "E' il primo caso in Italia".

La mappa del divieto alla prostituzione di strada, spiega il Corriere del Veneto, è tratteggiata lungo i confini della perimetrazione realizzata per il piano contro l'inquinamento acustico: il nuovo divieto interessa tutte le aree abitate, mentre rimangono fuori solo le due aree industriali. Ed è qui, dunque, che le prostitute potranno continuare a contrattare con i clienti ed essere al riparo, almeno, dalle multe salate inflitte dai vigili, che su tutto il resto del territorio comunale potranno staccare verbali da 500 euro nei confronti delle donne trovate a prostituirsi lungo le strade dei vari quartieri. Il provvedimento deciso dall'amministrazione comunale, continua il Corriere del Veneto, dovrà passare al vaglio del consiglio comunale, che ne discuterà nei prossimi giorni.

Tags:
vicenzaluci rosse
in evidenza
House of Gucci, guarda il trailer Jared Leto irriconoscibile. FOTO

Lady Gaga guida un cast stellare

House of Gucci, guarda il trailer
Jared Leto irriconoscibile. FOTO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green

BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.