A- A+
Cronache
Violentata a 13 anni dal prete, ma l'aguzzino celebra ancora la messa
Giada Vitale

Fu abusata a 13 anni da un prete, condannato e sospeso: "Perchè celebra ancora la messa a Subiaco?"

Non è la prima volta che denuncia, Giada Vitale, vittima (oggi 25enne) di un sacerdote che è stato condannato in via definitiva nel 2020 a quattro anni e dieci mesi di reclusione e, in parallelo, anche dalla Congregazione della Dottrina della Fede (che lo ha sospeso a divinis). E denuncia sempre lui, il reverendo Marino Genova, a cui ancora dopo anni è consentito celebrare l’eucarestia. Come riporta Il Messaggero, infatti, il filmato che ritrae l’uomo nel monastero benedettino di Subiaco alla celebrazione pasquale del Giovedì Santo è solo uno degli ultimi episodi portati all’attenzione dell’opinione pubblica.

Personalmente provo disgusto. Perchè la Chiesa di Papa Francesco continua ad avere un atteggiamento protettivo nei confronti dei preti che hanno abusato dei minori?” sono le parole di Giada, sotto choc mentre osserva sul telefonino il suo aguzzino che, assieme ad altri preti, ha celebrato il rito solenne con il quale la Chiesa ha istituito l'eucarestia. 

LEGGI ANCHE: Pedofilia, Papa Francesco aggiorna regole anti abusi: punibili anche i laici

Iscriviti alla newsletter
Tags:
abusimessapedofiliapretivaticano
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Falchi-Crippa, prima uscita pubblica Matrimonio in vista? Quell'anello...

Le foto

Falchi-Crippa, prima uscita pubblica
Matrimonio in vista? Quell'anello...


in vetrina
Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."





motori
Luna Rossa Prada Pirelli, parte da Cagliari la sfida per l'America's Cup 2024

Luna Rossa Prada Pirelli, parte da Cagliari la sfida per l'America's Cup 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.