A- A+
Cronache
Visibilia Editore, non solo Santanchè: indagati anche sorella e compagno
Daniela Santanché e Dimitri Kunz D'Asburgo Lorena

Santanchè, nell'inchiesta anche sorella Fiorella Garnero e il compagno Kunz D'Asburgo Lorena

Con la ministra della Turismo Daniela Santanchè sono indagati anche il compagno Dimitri Kunz D'Asburgo Lorena e la sorella Fiorella Garnero, in qualità rispettivamente di ex presidente e di consigliera del cda di Visibilia Editore, nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Milano con le ipotesi di reato di bancarotta fraudolenta e falso in bilancio su presunte irregolarità nella gestione delle società del gruppo, fondato da Santanchè. E' quanto si apprende da qualificati ambienti giudiziari milanesi.

LEGGI ANCHE: "Meloni valuterà se chiedere le dimissioni di Santanchè"

Assieme alla ministra, la sorella e il compagno lo scorso 5 ottobre i pm milanesi del pool "Crisi d'impresa" hanno iscritto nel registro degli indagati anche altri due ex consiglieri del cda Massimo Cipriani e Davide Mantegazza e l'ex presidente del collegio sindacale Massimo Gabelli.

LEGGI ANCHE: Santanchè, Boccia (Pd): "Io al Twiga? Una cosa falsa e mai avvenuta”

La secretazione dell'iscrizione della ministra - da quanto riferito - e' stata effettuata il giorno successivo, il 6 ottobre, ed e' stata desecretata dopo tre mesi, come previsto dal comma 3 bis dell'articolo 335 del codice di procedura penale. Nel frattempo, trascorsi i primi sei mesi di indagini, la Procura ha depositato a un gip lo scorso fine marzo una prima richiesta di proroga, di cui per questioni burocratiche Santanche' non avrebbe ancora ricevuto la notifica.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
santanchè
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO





motori
Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.