A- A+
Cronache
Willy, fratelli Bianchi: "Dite che non siamo scesi dall'auto". Patto d'onore

Omicidio Willy, il tentativo dei fratelli Bianchi di insabbiare tutto

L'omicidio di Willy Monteiro Duarte, avvenuto il 6 settembre 2020 a Colleferro, continua a far discutere ed emergono nuovi retroscena sulla quella tragica notte di due anni fa, nonostante siano già arrivate le condanne in primo grado per gli autori dell'aggressione. I fratelli Marco e Gabriele Bianchi sono stati condannati all’ergastolo, Mario Pincarelli a 21 anni e Francesco Belleggia a 23. Un libro in uscita dal titolo: "40 secondi. Willy Monteiro Duarte: la luce del coraggio e il buio della violenza", scritto da Federica Angeli, svela alcuni aspetti della tragica vicenda ancora nascosti. Il primo tentativo dei fratelli Bianchi - si legge sulla Stampa - è quello di siglare una sorte di patto d'onore con gli altri amici presenti alla rissa e far dire a tutti che loro sono sì arrivati in via Bruno Buozzi ma non sono neanche scesi dalla macchina. Uno dei tre amici dei Bianchi farà presente che il piano non può funzionare, che c’erano decine e decine di testimoni.

Sia il pm che il giudice, quell’8 settembre, - prosegue la Stampa - chiederanno a Belleggia se è stato intimidito e minacciato a dire una bugia e lui risponde con vaghezza: «Loro sono un po’ così che… cioè, come posso dire… che… “sennò annamo a finì in mezzo ai guai”, dato che avevano dei precedenti». Di fronte alla bocciatura del patto, passano al piano B: «La responsabilità è di tutti». E i loro tre amici tutti insieme, o meglio Omar, dice: "Ma come famo a di’ ’sta cosa? Hai visto la gente che c’era? Vi hanno visto tutti". In aula Francesco espliciterà meglio la dichiarazione sulle indicazioni che avevano dato i Bianchi: «Dite mo’, se ce vengono a cercà i carabinieri, che non siamo scesi, dite che vi siamo venuti a prendere perché c’era una rissa dove voi vi siete trovati coinvolti. Noi siamo rimasti in macchina, non dite che siamo scesi sennò ci collegano subito all’aggressione, e ci incolpano».

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fratelli bianchi willyomicidio willy
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor

L'accusa di tradimento è stata la mazzata finale

Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor


in vetrina
Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api

Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api





motori
Jeep Avenger: 100.000 ordini e nuove versioni ibride

Jeep Avenger: 100.000 ordini e nuove versioni ibride

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.