A- A+
Culture
Agire contro il terrorismo? Apriamo anche i nostri musei

di Marco Gombacci*

Ci sarà bisogno di un intervento militare? Si. Ci sarà bisogno di inviare delle truppe? Molto probabile. Ma cosa altro si può fare per sconfiggere il terrorismo dilagante scatenato dall’ISIS? Abbiamo un’arma segreta: la nostra cultura, la nostra arte e le nostre bellezze! Loro distruggono, vogliono eliminare la nostra arte e cultura, loro vogliono riscrivere la storia. Hanno distrutto il tempio romano di Palmyra, i principali templi di Ar-Raqqah e Mosul. Hanno distrutto chiese, i reperti archeologici che incrociavano sul loro cammino. Hanno decapitato un eroe moderno come Khaled al-Asaad, archeologo a Palmyra che si era rifiutato di rivelare dove aveva nascosto alcuni reperti per evitare la loro distruzione.

Ma perché lo fanno? Eliminando ogni traccia di culture precedenti è la maniera ideale per ricrearsi un’identità, una piattaforma perfetta per la propria propaganda e riscrivere così una versione più conveniente della storia.  Come possiamo contrastarli? Reagiamo facendo l’opposto! Raccogliamo l’invito di molti critici d’arte e studiosi, tra cui l’italiano Vittorio Sgarbi, di chiedere ai leader europei di utilizzare anche la cultura per sconfiggere il terrorismo ignorante e barbaro jihadista: apriamo i musei! Rendiamo i musei luogo comune per riscoprire la nostra cultura, per poterci formare, crescere culturalmente ed essere orgogliosi di quello che in millenni abbiamo creato con la nostra arte!

salon large
 

Riscopriamo chi siamo e le nostre tradizioni e radici. La scorsa settimana una scolaresca non ha potuto andare a vedere la mostra a Firenze “Bellezza Divina” perché la rappresentazione del Cristo in croce “La crocifissione bianca” di Chagall, avrebbe potuto urtare i sentimenti degli studenti non cristiani! Siamo al paradosso.

Questo non deve più succedere! Differenziamoci dagli assassini jihadisti anche attraverso la conoscenza della nostra cultura. Loro vogliono distruggerla per cancellare il nostro passato? Bene, noi invece apriamo i musei e la diffondiamo ancora di più! Non dobbiamo aver paura e vergognarci di quello che siamo! Apriamo le porte della nostra cultura e siamo orgogliosi di essa!

Firma la petizione online qui: https://www.change.org/p/european-commission-council-of-the-european-union-european-parliament-european-council-open-the-doors-of-the-museums-to-use-our-culture-and-art-as-weapons-to-fight-isis?recruiter=430490602&utm_source=share_for_starters&utm_medium=copyLink

*Editore e analista politico - The European Post

Tags:
terrorismomuseiisis
in evidenza
Kardashian, lato B o lato A? E il tatto di lady Vale Rossi...

Diletta, Wanda... che foto

Kardashian, lato B o lato A?
E il tatto di lady Vale Rossi...

i più visti
in vetrina
Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020

Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020


casa, immobiliare
motori
Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.