A- A+
Culture

Dopo due anni di silenzio, l'ex capo del governo socialista spagnolo, José Luis Rodriguez Zapatero (2004-2011) , ha sentito il bisogno di dare "la sua spiegazione della crisi". Per la prima volta, un ex leader europeo mette nero su bianco i motivi della crisi economica e finanziaria che ha scosso le fondamenta della zona euro. Nel suo libro, Le Dilemme, 600 jours de vertige (Editions Planeta, 21,50 euro), pubblicato il 26 Novembre, Zapatero narra in prima persona la pressione dai suoi partner europei per fargli accettare un piano di salvataggio dell'economia. Molte persone in Spagna che si aspettavano un mea culpa saranno delusi. Per la Spagna , il libro è in primo luogo un chiarimento dopo il discorso davanti al Parlamento spagnolo del 12 maggio 2010, quando ha annunciato i salari più bassi dei dipendenti pubblici, il congelamento delle pensioni o anche la rimozione del bonus bebè. "Fino al maggio 2010, ho combattuto la crisi economica e da quel momento mi sono difeso contro una crisi del debito". I socialisti, che hanno perso le elezioni anticipate a novembre 2011, rimangono il partito più basso nei sondaggi da allora. Ma Zapatero lo giustica così: "Sono fattori esterni che lo spiegano: il primo salvataggio greco, la ristrutturazione del settore bancario in questo paese dal settore privato, il piano di salvataggio irlandese e la crisi di liquidità". Spiegazioni che però non hanno convinto Spagna...

Tags:
zapatero
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.