A- A+
Culture
Bonus cultura. Ai 18enni piace . Ma si lamentano di Spid lento e poca offerta

Primo giorno del bonus culutra ai 18enni. Piace (tra le polemiche)

Decine di migliaia di 18enni hanno aderito all'iniziativa Bonus cultura attraverso cui lo Stato stanzia per i neo-maggiorenni 500 euro da spendere in un anno in teatro, libri, concerti e musei. Oltre mille gli esercenti che si sono registrati sulla piattaforma 18app e attraverso i quali effettuare gli acquisti. "Siamo soddisfatti", ha commentato ad Agi Ludovico Poggi, Portavoce del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Tommaso Nannicini. "Il progetto e' in fase sperimentale, e il risultato e' buono", ha dichiarato. Nel giorno del debutto del sito 18app, sono tuttavia molti i 18enni a lamentare su Twitter di aver incontrato problemi tecnici. Quelli piu' ricorrenti sono ben sintetizzati da Vito Alberto Lippolis, della provincia di Bari, che ha raccontato ad Agi la sua esperienza. "Un bonus simile esiste gia' per gli insegnanti che vedono accreditati i soldi sulla busta paga e devono poi rendicontare allo Stato i loro acquisti. Per noi 18enni invece e' diverso e il primo ostacolo e' quello della registrazione". Per ottenere lo Spid - le credenziali con cui si accede oltre che al sito 18app anche a tutti i servizi della pubblica amministrazione - si puo' procedere attraverso quattro canali: "Io mi sono rivolto a Poste Italiane ed e' trascorso un mese dalla mia prima richiesta all'ottenimento dello spid". Il problema, spiega Vito, "e' nel personale che non ha ancora le competenze in quanto non e' stato formato precedentemente. Chi non ha costanza rinuncia". Ma le difficolta' non sono finite: "Una volta entrati nella piattaforma si accede alla lista degli esercenti. Ma a oggi l'offerta e' molto limitata nelle citta' di provincia cosi' come nelle metropoli come Milano e Roma. Se si escludono i colossi come Amazon e le grandi catene Feltrinelli e Mondadori, le piccole e medie aziende sono quasi assenti. Mentre Ticket-one non specifica quali concerti inserira' nella piattaforma e quali no". E la conseguenza, continua Vito, e' che solo chi e' davvero motivato o vive in centri piu' attivi sulla piattaforma possa trarre vantaggio dall'iniziativa. Infine, un problema tecnico: "sulla piattaforma manca fisicamente il tastino per fare richiesta per il bonus. Ho scritto all'indirizzo dell'assistenza mi hanno risposto linkandomi le Faq in cui si spiega che in alto a sinistra c'e' il tasto per ottenere il bonus. Tasto che per ora non esiste. Nelle ultime 24 ore l'unica cosa in piu' che so rispetto a ieri quando il sito era solo di presentazione e' dove un giorno, forse, potro' spendere i miei soldi". 

Bonus 18enni: da oggi al via, come ottenere i 500 euro

Cinema, concerti, musei e libri: da oggi, giovedi' 3 novembre, e' possibile usufruire del Bonus cultura destinato ai ragazzi che hanno compiuto o compiranno 18 anni nel 2016. I maggiorenni potranno disporre di 500 euro offerti dallo Stato da spendere entro il 31 dicembre 2017. Ecco una guida pratica per poter usufruire dell'iniziativa:

- CHE COS'E': e' un programma a cura del Ministero dei Beni e delle Attivita' Culturali e del Turismo e della Presidenza del Consiglio dei Ministri dedicato a promuovere la cultura. Destinato a chi compie 18 anni nel 2016, permette di ottenere 500 euro da spendere in cinema, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza

- ENTRO QUANTO SI PUO' SPENDERE: I ragazzi hanno tempo fino al 31 gennaio 2017 per registrarsi e fino al 31 dicembre 2017 per spendere il Bonus

- COME OTTENERE I 500 EURO: bisogna registrarsi a 18app, un'applicazione web che permette di gestire il Bonus. Prima, tuttavia, occorre aver ottenuto la propria identita' digitale (Spid, Sistema pubblico di identita' digitale). Si puo' richiedere Spid solo dal giorno del diciottesimo compleanno e dovra' essere utilizzata tutte le volte che si vorra' accedere a 18app.

- COSA FARE PER OTTENERE SPID: e' forse la parte piu' complessa della procedura. Prima di tutto occorre munirsi di un indirizzo e-mail, numero di telefono del cellulare, documento di identita' valido (carta di identita' o passaporto), tessera sanitaria con il codice fiscale. Poi bisogna rivolgersi a uno dei quattro identity provider: InfoCert, Sielteid, Tim e Poste italiane. La procedura varia a seconda del provider: con Sielte, ad esempio, e' possibile registrarsi gratuitamente via webcam o di persona mentre con InfoCert la registrazione via webcam ha un costo di 9,90 euro mentre di persona e' gratis. Se si sceglie Poste, occorre registrarsi preventivamentyo online e poi recarsi in un ufficio mentre con Tim per ora la procedura e' online ma serve la carta di identita' elettronica

- COME GENERARE IL BONUS: Una volta compiuto l'accesso a 18app con l'identita' digitale (SPID), si sceglie il prodotto che si vuole acquistare presso gli esercenti fisici e online aderenti all'iniziativa. Quindi si genera il buono che puo' essere salvato sullo smartphone o stampato e presentato alla cassa.

- COSA SI PUO' COMPRARE: abbonamento o biglietto d'ingresso per il cinema; abbonamento o biglietto d'ingresso per concerti; biglietto d'ingresso a festival, fiere culturali, circhi; Libri (audiolibro, ebook, libro); abbonamento o biglietto d'ingresso a musei, monumenti e parchi; abbonamento o biglietto d'ingresso per teatro e spettacolo di danza. Non si possono acquistare cd e dvd

- COME GESTIRE I BUONI: Gli importi dei buoni verranno scalati dal "portafoglio" esclusivamente al momento della validazione da parte dell'esercente (sia fisici che online). In qualunque momento si puo' decidere di annullare un buono non ancora validato e crearne un altro, sempre nel limite dei 500 euro, ad ad eccezione dei buoni generati per Musei, Monumenti e Parchi.

Tags:
bonus cultura polemichebonus cultura come averlobonus cultura come funzionabonus cultura a chi spetta
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.