A- A+
Culture
"Bracco is culture": si inaugura a Milano la mostra al CDI Saint Bon

Alla vigilia della Prima della Scala, si inaugura a Milano la mostra “Bracco is Culture. 50 azioni di mecenatismo di impresa”.

 

Per celerare il 90° anniversario del Gruppo Farmaceutico guidato da Diana Bracco, la mostra ripercorre, con 50 straordinarie fotografie, altrettanti progetti culturali promossi dal Gruppo Bracco nel corso degli anni.
 

 

La mostra nasce dal legame che la famiglia Bracco ha sempre sentito nei confronti della bellezza e della responsabilità sociale, trasformandolo in una concreta prassi filantropica.
 


I progetti raccontati spaziano tra vari generi: dalla Musica, come ad esempio le tournée della Filarmonica della Scala in America e Asia o il ritorno al Teatro alla Scala del Maestro Muti, alla Pittura come le mostre d’arte “Dentro Caravaggio” presente ora al Palazzo Reale di Milano o “Venezia. Canaletto e i suoi rivali” alla National Gallery of Art di Washington nel 2011; dal Teatro, la mostra dedicata al genio di Strehler, alla Danza, come ad esempio la nuova produzione del balletto “Cenerentola” con gli allievi di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, e altro ancora.


 
“Le imprese oggi non sono più chiuse in se stesse e meri luoghi di produzioni ma sono sempre soggetti sociali attivi e integrati nel territorio.”, sottolinea Diana Bracco, presidente e amministratore delegato del Centro Diagnostico Italiano e presidente della Fondazione Bracco.

 

“In particolare, le imprese familiari italiane di tutte le dimensioni sono indissolubilmente legate ai luoghi in cui affondano le radici, e ci tengono a essere attori di un processo di valorizzazione del patrimonio culturale e artistico. Del sostegno alla cultura la mia famiglia, ad esempio, ne ha fatto un credo. Abbiamo sempre sentito molto forte un’esigenza di restituzione: di ridare cioè alle comunità in cui operiamo una parte di ciò che come impresa abbiamo ricevuto”.

 
La mostra è ospitata negli spazi espositivi della sede di via Saint Bon del Centro Diagnostico Italiano che negli ultimi anni ha avviato un progetto culturale finalizzato ad accogliere una serie di mostre artistiche con l’intento di migliorare l’attenzione alle persone e al loro benessere attraverso la cultura.

 

In questa scelta hanno inciso anche le crescenti evidenze scientifiche di un ruolo importante giocato dalle varie arti visive negli ambienti sanitari, riducendo l’ansia in attesa di visite e esami.

 


 
“BRACCO IS CULTURE”
Cinquanta azioni di mecenatismo d’impresa
CDI-Centro Diagnostico Italiano
Milano, via Saint Bon, 20
5 dicembre 2017 – 30 aprile 2018
da lunedì a venerdì dalle 7 alle 19 e sabato dalle 7 alle 18
Ingresso libero

 

L'immagine di apertura si riferisce alla mostra "Dentro Caravaggio" tratta da pag. 347 del libro "Bracco is Culture" – ph. Archivio Scala, Firenze

Tags:
bracco is culturebraccocdi
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.