A- A+
Culture
"Brevi interviste con uomini schifosi". Yana Ross e i film per adulti a teatro

Film per adulti a teatro: "Il sesso sul palco e il legame con il pubblico"

I film per adulti in scena a teatro. L'innovativa iniziativa culturale è firmata Yana Ross, la regista nata a Mosca e poi naturalizzata americana, ha deciso di portare sul palco l'opera di Foster Wallace Brevi interviste con uomini schifosi. Ross è nota appunto per le sue radicali rivisitazioni dei classici, in particolare Ibsen e Cechov, ma questa volta è andata anche oltre. Lo spettacolo - si legge sul Giornale - è stato presentato in prima italiana ieri sera alla Biennale Teatro a Venezia e stasera andrà in replica, con un bell’avviso corredato da parecchi asterischi: "Attenzione: questa performance contiene linguaggio violento (sessismo, misoginia, stupor, violenza sessuale) e sesso dal vivo. La descrizione di stupro potrebbe avere effetti traumatici». L’accesso è consentito solo agli over 18, non sono permesse fotografie ed è ovviamente possibile andarsene in ogni momento".

"Per me il sesso sul palco - spiega la regista al Giornale - è una estensione dei legami e della connessione con il pubblico. Quanto possiamo spingerci oltre, insieme, nello spazio sicuro e selvaggio del paesaggio teatrale, lontano dalle convenzioni e dalle norme? Mi sembra un esperimento importante, in un momento come questo, in quest’epoca e nello specifico ambiente culturale europeo. Il rapporto attori-pubblico avviene all’inizio, quando il pubblico entra attraversando il palco. In un certo senso, ogni spettatore "dà il proprio consenso” mentre cammina su un set con gli adult entertainers lì vicino. Il sesso dal vivo ha creato curiosità tra pubblico e media e si è guadagnato molta attenzione, Penso che tabù e trasgressione qui siano rappresentati soprattutto dall’età e dall’esperienza degli “adult entertainers” in scena: non somigliano a Barbie e Ken, fanno questo mestiere da oltre trent’anni".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
teatro





in evidenza
"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

De Filippi furiosa in tv

"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


in vetrina
Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


motori
Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.