A- A+
Culture

 

LA TRAMA DEL NUOVO ROMANZO 

Torna Chiara, la buffa e un po' imbranata protagonista di Volevo essere una gatta morta. E stavolta le sue catastrofiche avventure sentimentali si colorano di una tinta gialla che le rende ancora piú avvincenti.
Chiara ha una casa tutta per sé, e anche un lavoro, neppure troppo precario, in un'improbabile ditta di cosmetici. Non combatte piú con le gatte morte, si è rassegnata a vederle prevalere sempre e comunque. Gli uomini vanno e non vengono, mentre le amiche rimangono le stesse, ingombranti quanto affettuose. Tutto (quasi) normale, insomma, finché qualcuno non comincia a perseguitarla, mandandole lettere sempre piú minacciose e penetrando addirittura in casa sua. Un disastro, non fosse che a indagare sul misterioso stalker è il commissario di polizia Patrick Garano: bello e impossibile, pare appena uscito da uno dei film che Chiara guarda e riguarda, sognando a occhi aperti...

 

LO SPECIALE

Scrittori, editori, editor, interviste, recensioni, librerie, e-book, curiosità, retroscena, numeri, anticipazioni... Su Affaritaliani.it tutto (e prima) sull'editoria libraria

 

Su Affaritaliani.it "l'appello" della scrittrice Chiara Moscardelli:

moscardelli vita film

La vita non è un film (ma a volte ci somiglia) è il mio secondo libro appena uscito per Einaudi Stile Libero. Ma non è di questo che vi vorrei parlare, bensì della copertina. Vedete quella ragazza bionda in primo piano, con quello sguardo spaventato? Ecco, quella ragazza non sono io. Ci tengo a precisarlo perché è la causa di un gigantesco equivoco da cui non riesco più a liberarmi. E a me dispiace molto non essere lei, credetemi. Perché lei, contrariamente alla sottoscritta, riscuote un enorme successo con il genere maschile. 

Come ogni scrittore che si rispetti, o che vuole vendere e uscire dall’anonimato, avevo cambiato l’immagine del profilo Facebook, inserendo proprio la copertina incriminata. Da allora la mia vita non è stata più la stessa. Centinaia di richieste di amicizia al giorno, per la maggior parte maschili.  Che il mio profilo fosse finito per sbaglio in un giro di siti pornografici? Dovevo indagare…

“Caro…". Scrivo a uno di questi maschi. “Non ci conosciamo, non abbiamo amici in comune. Come mai chiedi la mia amicizia? Hai letto il mio libro?”.

“No, perché sei anche scrittrice?” (Anche rispetto a cosa?) “mi hanno colpito quei tuoi occhioni impauriti, quel tuo sguardo magnetico. Sei una ragazzina così fragile e intelligente…”.

“Ma quella non sono io! E’ la copertina del mio libro!”.
Silenzio.

Cara ragazza della copertina. Non so chi tu sia, ma non devi avere vita facile, fortunata tu.

Io da allora non faccio altro che scrivere appelli su Facebook, dichiarazioni in cui ammetto di non essere io quella fragile donna impaurita. Ma non c’è niente da fare. Sono arrivata a più di 3000 amici e prevalentemente tutti maschi. Che delusione quando si accorgeranno che quegli occhioni impauriti non sono i miei… io però ho la coscienza pulita. Non dite che non vi avevo avvertito!

Tags:
chiara moscardellieinaudi stile liberoeinaudila vita non è un film
in evidenza
Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

Calcio e tv... bollente

Carolina Stramare va in gol
L'ex Miss Italia sfida Diletta

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.