A- A+
Culture
Corpus Domini in mostra a Palazzo Reale di Milano: anima, corpo e fragilità
Carol Feurman Next Summer, 2013

L’esposizione Corpus Domini. Dal corpo glorioso alle rovine dell'anima, fino al 30 gennaio nelle sale di Palazzo Reale di Milano, presenta installazioni, sculture, fotografie, video, disegni e dipinti che mettono a confronto le opere della Body Art, con quelle dell’Iperrealismo: un passaggio dal corpo vivo protagonista della Body Art a quello finto dell’Iperrealismo, fino alle più recenti interpretazioni. Dall’opera più antica di Carol Rama, 1937, a quella più recente di Carole A. Feuerman del 2021.

Noi siamo anima e corpo e fin dalle origini centrale per la formazione di un corpo è stata l’umanità, quell’umanità in cui crede Francesca Alfano Miglietti, che ha curato la mostra con l’obiettivo “di far entrare i visitatori in sintonia con le opere. Sogno che nessuno si senta estraneo di fronte alle opere, veri appelli di come siamo noi”, sostiene.

La rassegna si apre con una sala dedicata a Lea Vergine, punto di riferimento nella ricerca nel campo della Body Art, scomparsa recentemente: un omaggio al lavoro e alla vita della grande critica d’arte grazie a fotografie, libri, documenti e interviste.

Corpus Domini Marc Quinn   Thomas Beatie, 2008Marc Quinn Thomas Beatie, 2008
 

Complice la pandemia del Covid-19, che ha modificato la nostra realtà e amplificato le distanze sociali, il concetto della mostra ha assunto un ulteriore significato, spostandosi dall’originale progetto sul corpo – curato con Lea Vergine - e rimettendo al centro della rassegna il corpo umano fragile e indifeso.

C’è il lavoro di Duane Hanson, uno degli artisti più noti dell’Iperrealismo dagli anni del dopoguerra, grazie alle sue creazioni al confine tra realtà e rappresentazione, i cui protagonisti sono persone comuni, lavoratori o individui raffigurati in momenti di vita quotidiana. Davanti a Tourists II, scultura in fibra di vetro composta da un uomo e una donna di mezza età, in sovrappeso e con macchina fotografica, si invertono le parti: è lo spettatore a diventare l’opera da osservare.

Ecco poi l’installazione di Christian Boltanski, mancato lo scorso luglio, da sempre attento al tema dell’abbandono, della morte, della perdita e della memoria: in mostra un grande cumulo piramidale di abiti scuri. Rappresenta le casacche dei 275 minatori, di cui 136 immigrati italiani, vittime dell’incendio nella miniera di carbone di Bois du Cazier a Marcinelle, in Belgio, nell’agosto 1956. Il corpo non c’è più, ma resta la sua traccia.

LEGGI ANCHE: Grande retrospettiva di AR Penck a Mendrisio

Frammenti del corpo, fragilità e mutazioni sociali sono poi terreno d’indagine, tra gli altri, dell’israeliana Michael Rovner: nelle due videoproiezioni i piccoli puntini che si muovono in mezzo al deserto sono le migliaia di persone che camminano e si spostano come nomadi. Figure che hanno perduto l’identità…

Gli scatti di Andres Serrano rappresentano donne, bambini, vecchi, cani che vivono da senzatetto nelle case di cartone della capitale belga, che li emargina come rifiuti della società.  Ma i loro gesti, la disperazione, l’abbraccio, il sorriso sono ripresi con un’umanità che li riveste di dignità. 

E ancora lavori di Joseph Beuys, Alfredo Jaar, Urs Lüthi, Ibrahim Mahama, Marc Quinn … in una mostra non sempre facile, ma che stimola alla riflessione e rende partecipi delle continue trasformazioni dell’essere vivente. Sì, perché l’arte non è soltanto un prodotto artigianale, ma racchiude la storia dell’uomo.

LEGGI ANCHE: Realismo Magico in mostra a Palazzo Reale di Milano

Corpus Domini Urs Lüthi   Low Action Game II, 2001Urs Lüthi Low Action Game II, 2001
 

Corpus Domini. Dal corpo glorioso alle rovine dell'anima

Palazzo Reale - Piazza Duomo, 12 - Milano
27 ottobre 2021 - 30 gennaio 2022

Orari: lunedì chiuso | mart, mer, ven, sabato e domenica 10.00 -19.30 | Giovedì 10.00 - 22.30.

Ingressi: Intero € 14,00 - Guida alla mostra su carta inclusa - Ridotto € 12,00 guida inclusa

Catalogo: Marsilio Editori 
Call Center 892.101

www.palazzorealemilano.it
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
corpus dominimostrepalazzo reale





in evidenza
Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

Ultimi scatti prima dello schianto

Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage


in vetrina
Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


motori
Škoda nuova Octavia: nuovo design, tecnologia AI e motori efficienti

Škoda nuova Octavia: nuovo design, tecnologia AI e motori efficienti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.