A- A+
Culture
Dario Fo: "In Lucrezia Borgia rivedo la mia Franca..."

"Mentre scrivevo il mio libro su Lucrezia Borgia, pensavo a Franca. Lei andava nelle carceri, nelle case dove ragazzi malati di Aids rifiutati dai genitori le sono morti  tra le braccia. Ha inventato il Nobel per i disabili facendo uscire di casa persone che non si spostavano da anni». Esce il primo romanzo di Dario Fo, "La figlia del Papa” (Chiarelettere), su una Lucrezia Borgia riveduta e corretta ("Ho studiato attentamente: la sua immagine di donna dissoluta e senza scrupoli non sta in piedi, è solo l’orrenda mortificazione di una donna che non voleva lasciarsi usare") e che, secondo l’autore, assomigliava molto a sua moglie Franca Rame, scomparsa l’anno scorso, come ha raccontato di recente a Io donna.

"Una persona che ha vissuto con generosità verso tutti quelli che ha conosciuto. Mi viene naturale pensare a lei: se scrivo di una donna, penso alla voce femminile che conosco meglio. Abbiamo recitato insieme 75 commedie, non posso farne a meno. La sua voce è qui, ce l’ho nella memoria. E non immaginavo mai che avrei sentito tanto la sua mancanza. Un lutto da cui non riesco, e non voglio, uscire".
 

Tags:
dario fofranca ramelucrezia borgia
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.