A- A+
Culture
La prima pagnotta della storia? Cotta 14.000 anni fa in Giordania


Chi inventò il pane? Quando? Un gruppo di ricercatori ha datato l’invenzione del pane a diversi millenni fa: la prima pita, il pane arabo, della storia sarebbe stata sfornata nell’attuale Giordania, poco più di quattordicimila anni fa.

Il team di ricercatori delle università di Copenaghen, Londra e Cambridge ha lavorato sui reperti di epoca natufiana ritrovati a Shubayqa, un sito archeologico scoperto negli anni '90. Tra gli oltre 65 mila elementi catalogati, gli archeo-botanici hanno riconosciuto 642 frammenti di cibi: carbonizzati, ma ben conservati da consentire un’analisi con le tecniche più moderne. Il risultato, divulgato su Proceedings of the National Academy of Science: almeno 24 tra i reperti risalirebbero a frammenti di una forma primordiale di pane.

Piatte, un po’ bruciacchiate, nutrienti: ecco come dovevano essere la pagnotte inventate dagli abitanti di Shubayqa. I nostri antenati mediorientali non conoscevano i metodi di lievitazione. Ma la loro ricetta non era banale: i cereali di cui disponevano — semi di orzo e grano selvatici — venivano sgusciati o spezzati, poi tritati e passati al setaccio. Talvolta al mix venivano aggiunti semi di scirpo, tubero diffuso nelle zone fluviali. Dopo aver amalgamato la farina ottenuta con l’acqua, l’impasto veniva cotto, sulle braci o su una pietra rovente. Il primo pane della storia somigliava a un’antica pita mediorientale: alta meno di 25 mm, ma dall’alto contenuto proteico per gli standard dell’epoca.

Una ricetta tanto accurata e complessa da spingere i ricercatori a interrogarsi sulle ragioni che portarono i nostri antenati a elaborarla. Tra le ipotesi, proprio l’esigenza crescente di «congegnare» cibi più nutrienti di quelli disponibili in natura, e al contempo facili da conservare e trasportare una volta prodotti.

Tags:
pane giordania
in evidenza
Il direttore Perrino su Isoradio Affari commenta le elezioni 2022

Ospite de "Il sorpasso" di Monica Setta

Il direttore Perrino su Isoradio
Affari commenta le elezioni 2022


in vetrina
SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain

SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain


motori
Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.