A- A+
Culture

Una supernova "brucerà" nella Via Lattea entro i prossimi cinquant'anni. A dirlo un gruppo di scienziati della Ohio State University, che ha calcolato che esiste una probabilita' certa (100 per cento) che entro mezzo secolo si verifichera' questo evento cosmico spettacolare che dovrebbe essere visibile mediante telescopi a infrarossi. Gli astronomi, dunque, avranno per la prima volta la possibilita' di osservare quello che accade nelle fasi iniziali della morte di una stella.

La supernova e' sostanzialmente l'ultimo stadio di vita della stella, un momento in cui l'energia che alimenta il suo nucleo comincia a esaurirsi e si raggiunge subito prima che morta esploda e scagli la maggior parte della sua massa nello spazio. "Oggi - spiega Christopher Kochaneck, astronomo della Ohio State University - le tecnologie di cui disponiamo possono farci capire molto di piu' sulle supernove, se siamo in grado di catturarne una nella nostra galassia. Abbiamo tutti gli strumenti a disposizione".

Tags:
galassiasupernova
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
RenauBility: al via l’open innovation di Renault Italia

RenauBility: al via l’open innovation di Renault Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.