A- A+
Culture
Tre italiani in concorso a Venezia. Poche star ma tanti scandali in vista

La Mostra del Cinema di Venezia scopre le carte e comunica ufficialmente i film che sfileranno al Lido dal 27 agosto al 6 settembre. Alla kermesse veneziana, diretta per la terza volta da Alberto Barbera, l'Italia si presenta ai nastri di partenza con in bacheca l'ultimo Leone d'Oro vinto da Gianfranco Rosi ('Sacro Gra'), e schiera in gara tre film piu' uno.

I classici 'tre moschettieri' di dumasiana memoria: Mario Martone con 'Il giovane favoloso' (con Elio Germano e Michele Riondino), Saverio Costanzo con 'Hungry Herts' (con Alba Rohrwacher) e Francesco Munzi con 'Anime nere' (con Marco Leonardi e Peppino Mazzotta). A questi, novello D'Artagnan, si aggiunge un film dell'americano ormai naturalizzato italiano Abel Ferrara, con un film prodotto dal nostro Paese insieme a Francia e Belgio e destinato - almeno secondo le parole di Alberto Barbera - ad aprire nuove discussioni, 'Pasolini'.

I film della 71.ma Mostra del Cinema di Venezia - 20 in concorso, 18 fuori concorso, 18 nella sezione 'Orizzonti' - sono stati resi noti questa mattina in una conferenza stampa a Roma. Il concorso, che proporra' in apertura il 27 agosto il film di Alejandro Inarritu, 'Birdman', vede in gara quattro film 'made in Usa', tre italiani, tre francesi, diverse coproduzioni e alcune un film proveniente, rispettivamente, da Iran, Turchia, Russia ('The postman's white nights' di Andrei Konchalovsky), Giappone e Cina.

Come sempre anche la sezione fuori concorso e' molto ricca. Il nostro Paese e' rappresentato da Sabina Guzzanti con 'La trattativa', documentario destinato a creare polemiche; Davide Ferrario con 'La zuppa del demonio', documentario su 50 anni di sviluppo industriale italiano realizzato utilizzando il materiale dell'Archivio nazionale del cinema di impresa di Ivrea; Edoardo De Angelis con 'Perez', con due attori amatissimi soprattutto per le loro interpretazioni in fiction, Luca Zingaretti e Marco D'Amore ('Gomorra' su Sky).

La 71.ma edizione della mostra del cinema, si aprira' ufficialmente il 27 agosto e si chiudera' il 6 settembre con 'Huangjin Shidai (The golden era)' di Ann Hui, presentato fuori concorso. Il 26 ci sara', come di consueto, una pre-apertura con la proiezione della versione restaurata di 'Maciste alpino', film del 1916 di Luigi Maggi e Luigi Romano Borgnetto con Bartolomeo Pagano e supervisione alla regia di Giovanni Pastrone ('Cabiria'). Grande attesa, infine, per due film della 71.ma Mostra del Cinema, entrambe fuori concorso: 'O velho do restelo (The old man of Belem)' girato dal 102enne Manoel de Oliveira e la versione senza tagli, 'director's cut', del film scandalo di Lars Von Trier, 'Nymphomaniac Volume II'.

Tags:
festival cinemavenezia
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.