A- A+
Culture
Hollywood si trasferisce a Lille grazie ad un genovese

Di Dom Serafini 

Lille, Francia. Francesco Capurro é un genovese di 35 anni al quale va il merito di aver sviluppato a Parigi il "Forum", un evento in seno a Series Media, un festival per le serie televisive che oggi raduna oltre 2.000 persone tra sceneggiatori, registi e produttori di tutto il mondo. L'anno scorso, dopo sette anni a Parigi, il festival si é spostato a Lille, nel nord della Francia, vicino al confine con il Belgio, tanto che per arrivarci si preferisce volare su Bruxelles, a 90 minuti d'auto, piuttosto che su Parigi, a cinque ore di distanza, o sull'aereoporto di Lille, che non é ben servito. Oggi Series Mania viene ufficialmente descritto come "il primo contatto tra una serie televisiva ed il pubblico" e si compone di due parti: il Festival, che attira oltre 56.000 spettatori per visionare 70 series, ed il "business" che attrae gli esperti della produzione televisiva mondiale. Ad "Affari Italiani" Capurro, che si é trasferito in Francia nel 2005, spiega che "il Forum é nato nel 2013 [due anni dopo la creazione di Series Mania] con 100 partecipanti. Oggi siamo arrivati a 2.500 persone, di cui il 40% provenienti dalla Francia. Ora dobbiamo stare attenti a come controllarne la crescita, perché non vogliamo diventare molto grandi –– preferendo la qualitá dei partecipanti alla quantitá –– e non vogliamo diventare una fiera. Il nostro compito é lo sviluppo delle serie, ed in particolare le sceneggiature, a livello internazionale. Inoltre, a noi piace scoprire nuovi progetti televisivi". Per questo aspetto del Forum, tramite una giuria internazionale, Capurro ha fatto scegliere 16 progetti (dai 400 ricevuti e provenienti da 41 paesi) per presentarli ad un gruppo di produttori, investitori e dirigenti di reti Tv. "Dei 15 progetti presentati l'anno scorso" continua Capurro, " tre sono entrati nel concorso popolare di quest'anno".

Infatti, sia la componente popolare del Festival che quella "business" includono due competizioni: per la "popolare" alcune giurie internazionali scelgono le migliori serie dalle 70 visionate, per il "business" una giuria diversa premia il miglior progetto presentato. Series Mania é nata nel 2011 grazie all'interesse di Laurence Herszberg e Frederic Lavigne dopo che questi avevano lasciato Forum des Image, un'istituzione culturale statale per l'industria audiovisiva francese. Oltre ad avere una massiccia componente hollywoodiana, Series Mania attira molti dirigenti dell'industria televisiva italiana. Sul catalogo del Forum sono indicati ben 58 dirigenti provenienti dall'Italia, oltre che ad una rappresentante di RaiCom, la divisione commerciale della Rai. Nicola Lusuardi, sceneggiatore e consulente per la produzione, a Series Mania ha portato per il terzo anno consecutivo il programma SeriesLab, creato nel 2017 dal TorinoFilmLab e gestito dal Museo Nazionale del Cinema con il principale sostegno della regione Piemonte e la cittá di Torino. SeriesLab ha selezionato nove progetti (dai 120 presentati) che dopo tre settimane di "tutoring" sono approdati a Series Mania per essere analizzati da esperti e potenziali produttori (o reti Tv) per la loro realizzazione. La fase competitiva di questa edizione di Series Mania ha incorporato sette eventi, tra cui il concorso tra 10 finalisti (delle 70 serie presentate), una gara riservata alle sole serie francesi ed una per quelle americane, una competizione per le nuove serie, un'altra per quelle che hanno raggiunto "cult status", ed una ancora per le varie serie internazionali. Per quanto riguarda la parte ricreativa, Series Mania ha avuto in programma ben 11 feste durante la porzione dedicata al Forum, che si é svolto dal 25 al 27 marzo, ed altre tre feste durante il resto del calendario che si é snodato dal 22 al 30 marzo, tra l'altro un periodo dell'anno in cui in quest'area della Francia il tempo é ancora molto freddo e ventoso.

Commenti
    Tags:
    hollywoodlille
    in evidenza
    Excel, scoppia la polemica social "E' più importante della storia"

    Il dibattito sulla scuola

    Excel, scoppia la polemica social
    "E' più importante della storia"

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

    Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.