A- A+
Culture
L'Estate Flegrea con il Pozzuoli Faber Jazz Festival all'insegna dell'arte.

L’estate Flegrea parte all’ombra dell’area archeologica dell’antica Puteoli e del territorio circostante. Parte con il Pozzuoli Faber Jazz Festival 2018, giunto alla IX edizione con un programma messo punto dall’Associazione Jazz and Conversation e dal Parco archeologico dei Campi Flegrei con un programma che vedrà in scena un nuovo attore. Si tratta della Faber Italia srl, un’azienda che produce macchine da caffè leader del settore per meccanica e design, particolarmente attenta ai fermenti culturali e agli eventi

che li caratterizzano. Spettacoli itineranti per appassionati di musica, ma non solo, per scoprire i Campi Flegrei, la Terra del Mito, tra i territori più ricchi d'Italia per bellezze archeologiche, paesaggistiche e culturali. Un susseguirsi di luoghi e di tesori di quel che resta della Magna Grecia e dell’epoca romana che riconducono a ritroso nel tempo il visitatore, come la tomba di Agrippina, l’antico  porto imperiale, il Sacello degli Augustali di Misenum, l’antro della Sibilla Cumana, il castello di Baia, sede del museo del Parco, l’anfiteatro Flavio (la terza arena per dimensione del mondo dopo il Colosseo e quello di Capua), testimonianza della straordinaria tecnica raggiunta dall’ingegneria romana, la Solfatara, dove secondo la leggenda fu decapitato il vescovo Gennaro.

“Un festival dei Campi Flegrei non poteva che essere ospitato dal Parco archeologico.

Partiamo da Cuma per ripercorrere, attraverso la musica, il filo sottile della storia”, afferma

il direttore Paolo Giulierini. “Viviamo i nostri monumenti, i luoghi della cultura aperti di

sera, coniugandoli a performance importanti e valorizzando, oltre al patrimonio, le tante

energie e risorse impegnate per la valorizzazione di questa terra”.

Città bassa di Cuma, Terme di Baia, Castello Aragonese tra i siti del Parco archeologico

scelte per spettacoli emozionanti e suggestivi. A questi siti si alternano strutture e

residenze rinomate nel circuito turistico.

“Non è soltanto un evento di musica -sottolinea il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia - ma è anche l'occasione per mettere in vetrina e promozione alcune tra le zone più suggestive dei Campi Flegrei. È un'iniziativa che unisce il territorio flegreo all'insegna della musica e della cultura. Un percorso che negli anni abbiamo sempre sostenuto, convinti dell'impegno di chi dona il proprio tempo per la crescita del territorio”.

Un grande palco in movimento con la partecipazione di tanti artisti. Uno spettacolo

multiforme e dinamico, una festa per coinvolgere tutti. Un viaggio emozionante di cultura

e sapere, di radici e tradizioni, leggendo la storia del territorio fino ai giorni nostri.

“Sin dalla sua prima edizione -spiega Antimo Civero (a sinistra nella foto con Giulierini), direttore artistico del Festival- l’associazione con la sua decennale attività, ha avuto come quinta naturale le straordinarie vestigia del territorio flegreo. Il territorio che vive e racconta il suo passato per proiettarlo nel futuro sono momenti che appaiono fondamentali e insostituibili di ogni cultura”.

 

Tags:
baiacumasibillamiseno
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.