A- A+
Culture
Le opere d'arte tornano in Africa. Francia, Macron prepara la svolta

 

Il rapporto di due studiosi, uno francese e uno senegalese, sul tema molto delicato della restituzione delle opere d'arte in Africa sub-sahariana è stata completata e deve essere consegnato venerdì all'Eliseo al presidente Emmanuel Macron. Lo ha annunciato la casa editrice Philippe Rey.

Il 28 novembre 2017, il presidente ha annunciato l'attuazione entro cinque anni della restituzione temporanea o definitiva del patrimonio africano. "L'eredità africana (...) dovrebbe essere evidenziata a Parigi, ma anche a Dakar, Lagos, Cotonou (...) Questa sarà una delle mie priorità. In cinque anni, voglio che le condizioni siano soddisfatte per un ritorno del patrimonio africano in Africa", ha detto nel suo discorso presso l'Università di Ouagadougo.

Il capo dello stato francese aveva affidato a Bénédicte Savoy e Felwine Sarr il compito di riflettere e consultare specialisti in Africa e in Francia. Nei musei e nelle gallerie, questo rapporto è atteso con una certa preoccupazione, in molti sperano che il presidente possa moderare le proposte più radicali sulle regole dei rimborsi. Alcuni musei hanno collezioni africane molto importanti.

Secondo l'editore Philippe Rey, che pubblicherà il contenuto il 27 novembre in collaborazione con la Seuil, il rapporto Savoy-Sarr "racconta le spoliazioni attraverso la storia del mondo, valuta la quota della Francia, disegna un primo inventario di opere saccheggiato, racconta i tentativi dei paesi africani di reclamare il loro patrimonio, analizza le questioni legali che sorgono e delinea una serie di raccomandazioni pratiche per l'attuazione delle restituzioni".

Commenti
    Tags:
    opere arte francia
    in evidenza
    Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

    Sport

    Paola Ferrari in gol, sulla barca
    "Niente filtri". Che bomba, foto

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

    Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.