A- A+
Culture
A proposito della sinistra e la sindrome del parvenu

L’ottimo editore bolognese Luca Sossella scrive di Barbara Spinelli che si tratta di malattia da comportamento ipocrita. Le regole per gli altri e le eccezioni per sé. Questo spinge l’individuo a giustificare il comportamento ipocrita perché dovuto a cause ambientali estranee alla propria volontà. Ineccepibile . “Non sento tuttavia di aver tradito una promessa. I patti si perfezionano per volontà di almeno due parti e gli elettori il patto non l’hanno accettato, accordandomi oltre 78.000 preferenze-dice la Spinelli- mi sono resa conto, il giorno in cui abbiamo conosciuto i risultati, che sono veramente molti coloro che mi hanno scelto neppure sapendo quel che avevo annunciato: anche loro si sentirebbero traditi se non tenessi conto della loro volontà.” Vorrei essere più schietto, con diritto di parola perché la lista Sipras l’ho votata. Si tratta di altra malattia che colpisce la sinistra e che viene da lontano toccandone in particolare anche i lembi estremi ed è quella del parvenu, dell’arricchito –ma non troppo- che si attacca a una prebenda, a una privilegio, di provenienza pubblica o nell’ambito istituzionale perché in quello privato di solito manifesta la sua totale incapacità.

La vicenda di  Barbara Spinelli non è solo questione di manipolazione e bugie, mi fa venire a mente operai di Avanguardia Operaia degli anni ’70 che si facevano eleggere nel consiglio regionale della lombardia e dopo una legislatura prendevano una prensione di 4 milioni di vecchie lire al mese vita natural durante. Leninisti da strapazzo  che predicavano contro il parlamentarismo come luogo  in cui si decide una volta ogni qualche anno quale membro della classe dominante debba opprimere e  schiacciare il popolo,  che però hanno fatto i deputati e senatori per decenni. Il tutto per un attichino striminzito da parvenu nel centro di Roma , una villetta a Capalbio o la barchetta da otto metri, l’ appartamento riscattato dall’ Imps. La differenza del parvenu con il politico ladro borghese sta nel fatto che quest’ultimo pensa in grande elargisce soldi pubblici ai privati e poi recupera la tangente, allarga la torta, mentre il parvenu sta nello stretto, tiene per sé, non divide con nessuno. Questi sarebbero i maestri di vita, l’esempio per i giovani. I comportamenti come quello di Barbara Spinelli sputtanano tutta la sinistra, ma di questo se ne fregano. Il problema personale è risolto. La politica si fa per questo.

Fausto Lupetti

Tags:
parvenusinistra
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.